Gli adempimenti per l’iscrizione a scuola…

 

Le vaccinazioni obbligatorie per legge sono di seguito indicate:

  • anti-poliomelitica;
  • anti-difterica;
  • anti-tetanica;
  • anti-epatite B;
  • anti-pertosse;
  • anti Haemophilus influenzae tipo B;
  • anti-morbillo;
  • anti-rosolia;
  • anti-parotite;
  • anti-varicella (a partire dai nati nell’anno 2017). 

L’obbligo di vaccinazione è da intendersi in riferimento alla coorte di nascita di appartenenza (età 0-16 anni), secondo le indicazioni del Calendario allegato al Piano Nazionale di Prevenzione Vaccinale vigente nel proprio anno di nascita.

Di seguito per ogni classe di età, calcolata alla data del 10 settembre 2017, sono elencati i vaccini e le rispettive dosi che ogni soggetto deve aver ricevuto al fine di rispettare l’obbligo vaccinale:

  • bambini fino a 11 mesi
    • 1 dose di vaccinazione anti-poliomelitica, anti-difterica, anti-tetanica, anti-epatite B, anti-pertosse, anti Haemophilus influenzae tipo B.
  • bambini da 12 a 17 mesi
    • 2 dosi di vaccinazione anti-poliomelitica, anti-difterica, anti-tetanica, anti-epatite B, anti-pertosse, anti Haemophilus influenzae tipo B  (è sufficiente 1   dose di Haemophilus influenzae tipo B  nel caso in cui la 1° dose sia stata somministrata dopo il compimento del primo anno di vita).
  • bambini da 18 mesi a 6 anni
    • 3 dosi di vaccinazione anti-poliomelitica, anti-difterica, anti-tetanica, anti-epatite B, anti-pertosse, (è sufficiente 1   dose di Haemophilus influenzae tipo B  nel caso in cui la 1° dose sia stata somministrata dopo il compimento del primo anno di vita).
    • 1 dose di vaccinazione anti-morbillo, antiparotite, antirosolia.
  • bambini/ragazzi da 7 anni a 15 anni
    • 4 dosi di vaccinazione anti-poliomelitica, anti-difterica, anti-tetanica, anti-pertosse.
    • 3 dosi di vaccinazione anti-epatite B.
    • 3 dosi di Haemophilus influenzae tipo B (è sufficiente 1   dose di Haemophilus influenzae tipo B  nel caso in cui la 1° dose sia stata somministrata dopo il compimento del primo anno di vita).
    • 2 dosi di vaccinazione anti-morbillo, antiparotite, antirosolia.
  • ragazzi di 16 anni fino al compimento del 17° anno
    • 5 dosi di vaccinazione anti-poliomelitica, anti-difterica, anti-tetanica, anti-pertosse; si specifica che 4 sono sufficienti per l’adempimento se non sono passati 9 anni dalla dose di richiamo prevista in età pre-scolare (5-6 anni).
    • 3 dosi di vaccinazione anti-epatite B.
    • 3 dosi di Haemophilus influenzae tipo B (è sufficiente 1   dose di Haemophilus influenzae tipo B  nel caso in cui la 1° dose sia stata somministrata dopo il compimento del primo anno di vita).
    • 2 dosi di vaccinazione anti-morbillo, antiparotite, antirosolia.

I minori che, nella fascia corrispondente alla propria età, al 10 settembre 2017 hanno un numero di dosi inferiore a quello indicato sono inadempienti.

Sono esonerati dall'obbligo di vaccinazione:

  • i soggetti immunizzati per effetto della malattia naturale. Ad esempio i bambini che hanno già contratto la varicella non dovranno vaccinarsi contro tale malattia;
  • i soggetti che si trovano in specifiche condizioni cliniche documentate, attestate dal medico di medicina generale o dal pediatra di libera scelta. Ad esempio per i soggetti che abbiano avuto pregresse gravi reazioni allergiche al vaccino o ad uno dei suoi componenti.

Le attestazioni da parte di Medici di Medicina Generale e di Pediatri di Famiglia di avvenuta immunizzazione per malattia naturale o controindicazione alla vaccinazione saranno rilasciate gratuitamente.
L’eventuale decisione del curante (Medico o Pediatra di Famiglia) di sottoporre il soggetto a ricerca anticorpale  non  può  essere eseguita gratuitamente (tramite SSN), ma il costo è da intendersi totalmente a carico dell’interessato.

 

Indicazioni per l’anno scolastico 2017-2018


Al fine dell’iscrizione del minore (da 0 a 16 anni) a scuola, alle scuole dell’infanzia, all’asilo nido i genitori esercenti la responsabilità genitoriale e i tutori devono presentare almeno uno dei seguenti documenti:

- documentazione   comprovante   l'effettuazione   delle   vaccinazioni  (è   possibile   autocertificare l’effettuazione delle vaccinazioni);
- richiesta formale di vaccinazione alla ASST ad effettuare le vaccinazioni per inadempienti/parzialmente inadempienti;
- documentazione   comprovante   la   necessità   di  esonero,   omissione   o   differimento   delle vaccinazioni obbligatorie.

Per l’anno scolastico 2017/2018, la documentazione deve essere presentata:

- entro l'11 settembre p.v. per gli asili nido e le scuole d’infanzia (atteso che il 10 settembre cade in giorno festivo);
- entro il 31 ottobre per le scuole dell’obbligo.

Per chi presenta in tali date l’autocertificazione, deve essere comunque consegnata alle scuole, entro il 10 marzo 2018, idonea documentazione attestante le vaccinazioni effettuate.

La documentazione necessaria all'iscrizione a scuola è di seguito descritta.

A) per i minori da 0 a 16 anni, in linea con quanto richiesto dagli obblighi vaccinali, è necessario presentare uno dei seguenti documenti:

- copia del libretto delle vaccinazioni correttamente vidimato dal competente servizio vaccinale;
- certificato vaccinale;
- autocertificazione. Nel caso di indisponibilità del libretto vaccinale o della certificazione, ove il genitore abbia puntualmente aderito alle convocazioni per le vaccinazioni potrà procedere con autocertificazione (vedi Modulo Autocertificazione disponibile in allegato);
- attestazione di esonero definitivo/prolungato nel tempo, rilasciata dal centro vaccinale sulla base del recepimento della sussistenza di condizioni cliniche che controindicano la vaccinazione certificata da parte del medico di medicina generale o del pediatra di famiglia (più Modulo Autocertificazione disponibile in allegato);
- attestazione di avvenuta immunizzazione a seguito di malattia naturale rilasciata dal Medico di Medicina generale o dal Pediatra di Libera scelta (più Modulo Autocertificazione disponibile in allegato).

B) per i minori da 0 a 16 anni NON in linea con quanto richiesto dagli obblighi vaccinali (Non vaccinato, Vaccinato parzialmente), al fine di attestare l’intenzione del genitore/tutore a vaccinare il minore occorre inviare al centro vaccinale la richiesta di essere vaccinato nel rispetto del calendario delle vaccinazioni obbligatorie.

Tale richiesta di norma può essere trasmessa:

- tramite e-mail (sia in Posta Elettronica Certificata - PEC, sia in Posta Elettronica Ordinaria - PEO);
- tramite lettera  raccomandata A/R;
- tramite consegna brevi manu (direttamente) al protocollo aziendale/ambulatorio vaccinale;
- tramite richiesta telefonica di vaccinazione, (purché la telefonata sia riscontrata positivamente), come da Circolare del Ministero della Salute del 1 settembre 2017; per utilizzare questa modalità, a partire dal giorno 6 settembre 2017 è possibile telefonare al numero verde 800.638.638 da telefono fisso o 02.99.95.99 (a pagamento) da cellulare - dalle 8 alle 20, dal lunedì al sabato.

Limitatamente all'anno scolastico e al calendario annuale 2017/2018, l'avvenuta richiesta di effettuare le vaccinazioni mancanti potrà essere anche autocertificata utilizzando il modulo allegato da consegnare a scuole, scuole dell'infanzia, asili nido

Sedi centri vaccinali ASST (vedi elenco allegat).

 

I dati vaccinali sono visionabili e scaricabili dal Fascicolo Sanitario Elettronico (FSE), che contiene i dati delle vaccinazioni eseguite in Lombardia a partire dai nati dal 1990. Il cittadino può consultare il proprio Fascicolo Sanitario Elettronico attraverso i seguenti link web e mobile: https://www.crs.regione.lombardia.it/sanita

 

 

 Allegati e link utiliImmagine1

Modulo autocertificazione

Sedi vaccinali ASST

Obbligo vaccinale - scadenze per i servizi per l\'infanzia

Tabella per controllo adempimenti obblighi vaccinali

Regione Lombardia

Wikivaccini

Ministero della salute

Gazzetta Ufficiale

Perchè è importante vaccinarsi

Andare a scuola vaccinati cosa c’e da sapere!

 

Salva

Salva