Scelta del Medico di Medicina Generale e del Pediatra di Famiglia

 

Tutti i cittadini residenti nei Comuni della ATS della Brianza hanno diritto ad avere, gratuitamente, l'assistenza sanitaria di base, prestata da un Medico di Medicina Generale o del Pediatra di Famiglia .
Il cittadino può scegliere il medico per sé, per i propri familiari e per i non familiari purché risultino soggetti anagraficamente conviventi tra i medici disponibili tramite delega.

SCELTA IN DEROGA AL MASSIMALE DEL MEDICO
Il figlio, il coniuge e il convivente dell’assistito già in carico al medico di medicina generale possono effettuare la scelta a favore dello stesso medico anche in deroga al massimale o quota individuale, purché anagraficamente facenti parte del medesimo nucleo familiare. Le scelte in deroga, comunque acquisibili, non possono superare in nessun caso il 5% del massimale individuale del medico (esempio: massimale 1500 quota massima raggiungibile 1575).
Gli extracomunitari, i cittadini non residenti iscritti a termine e i bambini da 0 a 6 anni possono effettuare la scelta del medico anche in deroga la massimale.

SCELTA DEL MEDICO PER CESSAZIONE O DECESSO DEL MEDICO
Sia in caso cessazione per pensionamento/trasferimento o decesso, gli assistiti in carico al medico devono provvedere alla scelta del nuovo medico, tra quelli disponibili, recandosi presso gli uffici scelta e revoca di competenza territoriale (vedi “Scelta e revoca del medico”).
Solo nel caso in cui, non ci sono medici disponibili ad acquisire nuove scelte, la ATS provvederà ad incaricare un medico provvisorio in attesa della nomina definitiva del nuovo medico. Gli assistiti potranno usufruire dell’assistenza del medico incaricato senza operare nessuna scelta. Quest’ultima potrà essere effettuata nel momento dell’individuazione del medico titolare.
La ATS, tramite il Distretto di competenza, informa i cittadini interessati.

DOMANDA IN DEROGA PER  MEDICO O PEDIATRA DI FAMIGLIA AL DI FUORI DEL TERRITORIO DELLA ASL DI RESIDENZA

L'iscrizione dei cittadini negli elenchi dei medici e dei pediatri convenzionati in un ambito territoriale diverso da quello di residenza e/o oltre il carico assistiti di ciascun medico.

Di seguito le casistiche previste

1.    Domanda di cittadino residente nella ATS Brianza per medico o pediatra di famiglia con ambulatorio nella stessa ATS ma in ambito territoriale diverso da quello di residenza:

La domanda di scelta in deroga va presentata agli sportelli di scelta e revoca della ASST di residenza del cittadino e prevede la presentazione di

•    modulo "domanda di scelta in deroga medicina generale" o modulo "domanda di scelta in deroga pediatria"

•    la  dichiarazione di accettazione da parte del medico

La richiesta viene accolta nell'immediato se ci sono posti all'interno del massimale stabilito per il medico o il pediatra


2.    Domanda di cittadini residenti nell'ATS della Brianza per medici di medicina generale e pediatri di famiglia operanti in altre ATS della Regione Lombardia:

•    modulo "domanda di scelta in deroga medicina generale" o modulo "domanda di scelta in deroga pediatria"

La domanda completa degli eventuali documenti allegati richiesti dall'operatore viene accolta allo sportello e poi trasmessa all'UOC che provvede a contatare l'ATS di competenza del medico scelto per acquisire il  parere .

La risposta all'utente  avviene con posta


3.    Domande di cittadini residenti in altra ATS della Regione Lombardia per la scelta del medico o del pediatra di famiglia operanti nell' ATS della Brianza:

La domanda completa degli eventuali documenti allegati richiesti dall'operatore viene accolta allo sportello  e poi trasmessa all'UOC  che provvede a contatare l'ATS di competenza del medico scelto per acquisire il  parere .

La risposta all'utente  avviene con posta

Le condizioni per poter presentare la domanda sono:

1)    Continuità di cura per patologia cronica documentata e/o invalidità civile;
2)    Vicinanza e migliore viabilità per accedere all'ambulatorio del medico richiesto;
3)    Prosecuzione del rapporto fiduciario (solo per medico che operi in ambito territoriale limitrofo);
4)    Lavoro/ studio

 

DOMICILIAZIONE SANITARIA
Con la  domiciliazione sanitaria, l’iscrizione al SSN è effettuata per un periodo compreso tra i tre e i dodici mesi ed è fatta direttamente allo sportello compilando uno specifico modello che gli sportelli stessi hanno a disposizione.

La domiciliazione sanitaria si realizza quando l’assistito viene  iscritto  negli elenchi di una ASL diversa da quella di residenza.

Per la domiciliazione il cittadino deve autocertificare presso il  Distretto Socio Sanitario competente per territorio  il proprio stato inerente al domicilio e alle motivazioni che sussistono per consentire tale iscrizione a tempo determinato al SSN.

Le motivazioni principali per le quali viene chiesta la domiciliazione sanitaria riguardano:

  • motivi di lavoro,
  • motivi di studio
  • motivi di salute (in possesso di tessera di esenzione per patologia o invalidità).
  • la condizione di familiare a carico di un iscritto a termine per le precedenti ragioni

È possibile che il Direttore di Distretto ATS conceda l’iscrizione a termine anche al di fuor di tali casi, dopo attenta valutazione della richiesta del cittadino, qualora ricorrano particolari esigenze di ordine sociale o assistenziale.

Si ricorda che le iscrizioni possono essere autorizzate per un minimo di tre mesi e massimo di un anno e possono essere rinnovate se rimangono immutate le situazioni che ne hanno dato luogo. In tutti gli altri casi, i cittadini domiciliati che volessero usufruire dell’assistenza di un medico differente da quello del territorio di residenza dovranno inoltrare la domanda in deroga.

COSTO PER L’UTENTE E MODALITÀ DI VERSAMENTO
nessuno


DENOMINAZIONE DEI SERVIZI – UFFICI COMPETENTI CON INDIRIZZI

Sportelli di scelta e revoca sul territorio ATS della Brianza

 

MODALITÀ DI ACCESSO

  1. Sportelli di scelta e revoca dell’ASL
  2. Farmacie abilitate ad ASL Servizi
  3. On-line con carta CRS-SISS sul sito www.crs.regione.lombardia.it/sanita/

Per scegliere o cambiare il medico di famiglia ci si deve rivolgere agli sportelli amministrativi, ubicati presso il Distretto Socio - Sanitario di appartenenza o farmacia abilitata , presso i quali è disponibile l'elenco dei medici, presentando la seguente documentazione:

  • autocertificazione di residenza
  • tessera sanitaria / codice fiscale
  • in caso di scelta per i propri familiari o non familiari conviventi, presentarsi muniti di delega, tessera sanitaria del assistito e copia del documento d’identità.

OPPURE on-line con carta CRS-SISS sul sito www.crs.regione.lombardia.it/sanita/

Documentazione per la scelta e revoca del Pediatra di Famiglia
In caso di prima iscrizione al SSN:

  • autocertificazione o stato di famiglia rilasciato, in carta semplice, dal Comune
  • codice fiscale del bambino

In caso di scelta e revoca:

  • Tessera Sanitaria / CRS Carta Regionale dei Servizi
  • Documento di identità personale

Modulo domanda scelta e revoca medico

Modulo scelta e revoca pediatra

 

TERMINE MASSIMO IN GIORNI PER LA CONCLUSIONE
di norma rilascio contestuale alla richiesta