Login
News Online
IMAGENuovo numero Continuità Assistenziale (ex Guardia Medica)
Martedì, 05 Novembre 2019

Comunicato stampa 4/11/2019  

Prosegui...

Piano mirato sicurezza scale portatili: iniziano i controlli a partire dai non rispondenti al questionario di autovalutazione
Martedì, 29 Ottobre 2019

Piano Mirato di Prevenzione “Scale portatili” Conclusa la fase di presentazione del Piano...

Prosegui...

L'Ufficio Pubblica Tutela martedi 22 ottobre non effettua il ricevimento al pubblico
Venerdì, 18 Ottobre 2019

L'Ufficio Pubblica Tutela  martedi 22 ottobre non effettua il ricevimento al pubblico

Prosegui...

Patente per impiego gas tossici
Giovedì, 17 Ottobre 2019

Patente per impiego gas tossici :  fissata la data della sessione autunnale Tutte le...

Prosegui...

IMAGEL'arte della salute - Convegno 24 e 25 ottobre
Giovedì, 17 Ottobre 2019

L'arte della salute - Convegno 24 e 25 ottobre Qui per scaricare il programma

Prosegui...

Finanziamento dell’ attività di controllo ufficiale -Decreto Legislativo 194/08

1. Descizione del procedimento

Il decreto legislativo 194/08  (link documenti utili 194) stabilisce le modalità di finanziamento dei controlli sanitari ufficiali, disciplinati dal regolamento (CE) n. 882/2004, eseguiti dalle autorità competenti per la verifica di conformità alla normativa in materia di sicurezza alimentare; in particolare tale decreto sancisce le tipologie di imprese alimentari soggette a tale finanziamento stabilendo un pagamento specifico sulla base della tipologia dell’ attività e del quantitativo di alimenti prodotti o immessi in commercio.

Altre informazioni utili

Nuove attività:

L’ amministrativo delle sede territoriale competente redige la lettera e la trasmette via PEC dell’impresa. Alla   lettera allega la “scheda di autocertificazione” da compilarsi a cura dell’Operatore Settore Alimentare (OSA)

scheda autocertificazione 194

Il pagamento del contributo è definito in ragione annua, pertanto, l’OSA di nuova attivazione pagherà il contributo in ragione dei mesi di attività per il primo anno.

TABELLA CONTRIBUTO ANNUO PER OSA DI NUOVA ATTIVAZIONE

Controlli supplementari

Se la rilevazione di carenze porta a effettuare “controlli ufficiali che vanno al di là della normale attività di controllo dell'autorità competente”, quest' ultima addebita le spese determinate da tali controlli ufficiali supplementari agli operatori del settore degli alimenti responsabili della non conformità o eventualmente al titolare o al depositario dei prodotti al momento in cui i controlli ufficiali supplementari sono eseguiti. Le attività che esulano dalle normali attività di controllo comprendono il prelievo e l'analisi di campioni come anche altri controlli necessari per accertare l'entità del problema e verificare se sia stato effettuato un intervento correttivo, o per individuare e/o provare casi di non conformità.

Tra i controlli supplementari rientrano:

  • I controlli ufficiali effettuati per la verifica della risoluzione di non conformità precedentemente emesse;
  • I controlli ufficiali effettuati per la revoca di provvedimenti di sospensione parziali o totali dell’attività;
  • I controlli ufficiali effettuati per la revoca di provvedimenti di sequestro;
  • I controlli ufficiali effettuati in caso di allerta alimentare (sistema RASFF), presso lo stabilimento che ha dato origine all’allerta;
  • I controlli ufficiali e/o i campioni e le analisi di matrici alimentari in caso di accertata MTA (malattia a trasmissione alimentare).

Non sono soggetti a pagamento i seguenti controlli ufficiali:

- la verifica, presso le sedi dei Servizi competenti, della documentazione trasmessa dall’OSA/OSM (procedure documentate, rilievi fotografici, documenti richiesti, ecc.) comprovante il superamento della non conformità precedentemente rilevata;

- la verifica presso gli OSA effettuata nell’ambito dei controlli programmati successivi appartenenti al Piano dei Controlli Annuali.

2. Costo per l'utente

e tariffe di cui al decreto legislativo 194/08.. sostituiscono qualsiasi altra tariffa prevista per i controlli sanitari di cui sopra e sono a carico degli operatori dei settori interessati dai controlli stessi. Le ditte sono tenute al pagamento di questa tariffa forfetaria entro il 31 Gennaio dell’ anno di riferimento.

Il pagamento del contributo è definito in ragione annua, pertanto, l’Operatore del settore Alimentare di nuova attivazione pagherà il contributo in ragione dei mesi di attività per il primo anno secondo la tabella allegata.

Il versamento deve essere effettuato sul conto corrente postale n. 41467200 intestato a: ATS della Brianza -  Settore IPATSLL - Servizio Tesoreria – Viale Elvezia, 2 – 20900 Monza

Il contributo da pagare è :

Ex ASL MB quello indicato nella tabella (controlli supplementari 194) ed è calcolato in ragione di 0,83€ per minuto, secondo le modalità di cui all'articolo 5 e all'allegato C - sezione I del d.l.gs 194/08.Sarà imputato il costo per un solo operatore, anche se il sopralluogo sarà effettuato da due o più operatori ;

Ex ASL Lecco: importo forfettario di 50 € per la prima ora ed importi aggiuntivi di 25€ per ogni mezz’ora o frazione di mezz’ora successivi; il costo è comprensivo di tutto il personale coinvolto.

3. Uffici Competenti

UOC IAN

4. Nome del responsabile del procedimento

Il responsabile della gestione del procedimento è individuato nel Responsabile di Unità Operativa Semplice cui perviene la richiesta, limitatamente alle attività localizzate nel territorio di competenza dell’Unità Operativa (vedi informazioni contenute nei servizi sopra individuati).

5. Modalità di accesso

   A seguito d’ invio lettera trasmessa dall’ Unità Operativa competente per il territorio.

 

Asst Monza Asst Lecco Asst Vimercate salute4baby salute4teen