Login

Allevamenti di animali da reddito - Vidimazioni, autenticazioni, trascrizioni di esiti.

1.  Descrizione del procedimento

La documentazione che può essere richiesta è la seguente:
•    Certificato attestante l’avvenuto controllo sanitario degli animali in partenza dall’allevamento (bovini, ovicaprini, suini, avicoli): Modello 4 (aiuto nella compilazione del nuovo modello 4 informatizzato);
•    Certificato d’origine e sanità per l’alpeggio e la transumanza del bestiame;
•    Certificato attestante l’avvenuto abbattimento d’animali infetti;
•    Certificazioni inerenti la profilassi di malattie infettive sottoposte a controllo pianificato;
•    Atti inerenti la profilassi dell’anemia infettiva degli equidi: trascrizione esiti su libretti sanitari;
•    Vidimazione registro movimentazione: Bovini, strutture detenzione animali d’affezione (per le altre specie animali non vi è più l’obbligo del registro informatizzato);
•    Certificato di avvenuta visita ante-mortem per avicoli.
2.   Unità organizzative responsabili dell'istruttoria

DIPARTIMENTO VETERINARIO E SICUREZZA ALIMENTI DI ORIGINE ANIMALE
Servizio Sanità Animale
RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO
Il responsabile della gestione del procedimento è individuato nel Responsabile del Servizio SSA

3. Ufficio del procedimento

DIPARTIMENTO VETERINARIO E SICUREZZA ALIMENTI DI ORIGINE ANIMALE
Servizio Sanità Animale
Direttore del Servizio a: Dr. Fabrizio Galbiati
Corso Carlo Alberto, 120 – 23900 Lecco
Telefono: 0341 482760  fax 482770 e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Orari di aperture al pubblico: da Lunedì a Venerdì  ore 9.00 - 12.00
RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO
Il responsabile della gestione del procedimento è individuato nel Responsabile del Servizio IAPZ


4.   Modalità con le quali gli interessati possono ottenere le informazioni relative ai procedimenti in corso che li riguardino

La richiesta di vidimazioni registri, certificazioni, trascrizione di esiti etc. avviene in seguito alla presentazione della relativa domanda presso la segreteria della sede di erogazione del Servizio. La richiesta può anche essere telefonica, in questo caso il personale amministrativo di segreteria ne prende nota e trasmette l’informazione al veterinario ufficiale competente per territorio.
Se il rilascio di certificazioni richiedano l’effettuazione di un sopralluogo o l’esecuzione di prelievi per diagnosi di malattie infettive, questo avviene entro 1 settimana dalla richiesta.
nel caso in cui l’utente abbia richiesto il rilascio di una certificazione senza effettuazione di sopralluogo, o la vidimazione di un documento o di un registro, tale atto viene espletato direttamente presso la sede del Servizio.
Il rilascio delle certificazioni sanitarie, ad esclusione di attività la cui tempistica è stabilita da norme vigenti, viene di norma attuato entro 1 settimana dalla richiesta.


5.   Termine fissato in sede di disciplina normativa del procedimento per la conclusione

30 giorni dalla presentazione delle istanze in carta libera

6.   Procedimenti per i quali il provvedimento dell'amministrazione può essere sostituito da una dichiarazione dell'interessato ovvero il procedimento può concludersi con il silenzio-assenso dell'amministrazione
Per questo procedimento non è possibile utilizzare la dichiarazione sostitutiva di certificazione;


7.  Strumenti di tutela amministrativa e giurisdizionale,

Avverso il provvedimento conclusivo del procedimento è ammesso, con il patrocinio di un legale incaricato, ricorso al TAR per la Regione Lombardia, entro il termine di 60 giorni dalla data di notificazione del provvedimento, ai sensi dell’art. 29 e ss. del codice del processo amministrativo (D.L.gs. n.104/2010). In alternativa è ammesso ricorso Straordinario al Presidente della Repubblica entro 120 giorni dalla medesima data ai sensi del d.P.R. n. 1199/1971.

8.  Llink di accesso al servizio on line
Per usufruire del servizio è necessario recarsi presso gli uffici territoriali dell’ATS della Brianza

9.  Modalità per l'effettuazione dei pagamenti eventualmente necessari
E’ previsto il pagamento di una tariffa (come indicato nel Tariffario dell’ATS della Brianza approvato con Delibera del Direttore Generale n.46 del 28/01/2016) a mezzo bancomat presso gli uffici periferici del Servizio, tramite pagamento a mezzo cc/postale o tramite bonifico bancario la cui evidenza di  avvenuto pagamento  dovrà essere presentata contestualmente alla domanda.
Bonifico bancario sul c/c bancario 46079 intestato a ATS DELLA BRIANZA presso Intesa San Paolo – Piazza Trento e Trieste, 10 – 20900 Monza IBAN IT 30 R 03069 20407 100000046079.
Versamento mediante bollettino postale sul c/c postale n. 41471202 intestato alla ATS Brianza - Settore Prestazioni Veterinarie - Servizio Tesoreria Monza

10.  Nome del soggetto a cui è attribuito, in caso di inerzia, il potere sostitutivo, nonchè modalità per attivare tale potere, con indicazione dei recapiti telefonici e delle caselle di posta elettronica istituzionale
Il responsabile della gestione del procedimento è individuato nel Responsabile di Servizio, limitatamente alle attività localizzate nell’area territoriale di sua competenza. L’esercizio del potere sostitutivo può essere richiesto qualora entro i termini di legge non sia stato adottato il provvedimento amministrativo, laddove non vige la regola del silenzio/assenso, con richiesta motivata indirizzata al Direttore del Dipartimento Veterinario e Sicurezza degli Alimenti di Origine Animale.

 
11.  Atti e documenti da allegare all'istanza e modulistica necessaria

Richiesta di emissione del certificato desiderato in carta libera


12.  Uffici ai quali rivolgersi per informazioni, orari e modalità di accesso con indicazione degli indirizzi, recapiti telefonici e caselle di posta elettronica istituzionale a cui presentare le istanze

Servizio di Sanità Animale