Dipartimento di prevenzione medica

SSD Laboratorio di  Prevenzione

Responsabile: Anna Molinari  

0341-482852

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Il Laboratorio di Prevenzione (LP) è una Struttura Semplice a valenza Dipartimentale del Dipartimento Di Igiene e Prevenzione Sanitaria della ATS.

Ha come obiettivo la prevenzione di patologie di interesse collettivo ed effettua analisi su matrici umane ed ambientali, volte all’individuazione di rischi per la salute.

Il LP è accreditato secondo la norma ISO 17025 e certificato secondo la norma ISO 9001. 
Il mantenimento della certificazione è gestito a livello aziendale dalla struttura competente.                                      

LOGOSG01 Logo ISO 9001

Per ottenere l’accreditamento il laboratorio viene annualmente verificato da Accredia, ente unico a livello nazionale. L’accreditamento, oltre ad essere un requisito obbligatorio per i laboratori che effettuano controlli ufficiali su matrici alimentari, rappresenta il riconoscimento formale e sostanziale della competenza tecnica del laboratorio a condurre specifiche attività analitiche e consente l’emissione di rapporti di prova validi a livello internazionale. Accreditamento significa qualità garantita in modo trasparente e imparziale, sicurezza nella validità di un prodotto (il Rapporto di Prova) e nell’affidabilità del servizio offerto.

A garanzia della qualità dei dati analitici il LP dichiara che:

  • Monitora la validità delle prove attraverso la partecipazione a programmi di confronto inter laboratorio o prove valutative.
  • Assicura che tutti i campioni di prova sottoposti ad analisi sono riferibili a campioni o a materiali di riferimento certificati da enti nazionali o internazionali.

A garanzia della tracciabilità delle registrazioni relative al processo analitico, il LP dichiara che:

  • I dati vengono trattati in conformità a quanto previsto dalla normativa vigente e utilizzati per la redazione del Rapporto di Prova e per la rintracciabilità del campione;
  • I campioni e i residui non utilizzati per l’analisi vengono conservati per periodi concordati con i clienti negli specifici contratti;
  • L’originale del Rapporto di Prova e tutte le registrazioni ad esso collegate sono conservati presso il LP secondo quanto previsto dalla normativa in vigore.

L'elenco delle prove, che viene revisionato annualmente a seguito dell’audit di Accredia, è consultabile nel sito www.accredia.it →Banche dati→Laboratori di prova selezionando il laboratorio di prova codice 1074.

CONTATTI

0341- 482850 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Via Longoni, 13 23848 Oggiono (LC)

Orari di apertura segreteria 9.00-12.00 14.00-15.30 Giorno di chiusura per festività santo patrono: 16 settembre.

ORGANIZZAZIONE DEL LP

Responsabile: Anna Molinari  

0341-482852 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Referente qualità (RQ): Franca Facchini

0341-482851 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Referente della Funzione Metrologica (Rfmt): Eleonora Masala

0341-482871 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Soggetto a cui è attribuito in caso di inerzia il potere sostitutivo: Direttore del Dipartimento di Igiene e Prevenzione Sanitaria

Direttore del Dipartimento di Igiene e Prevenzione Sanitaria (potere sostitutivo)

Di seguito sono elencate le aree di attività del laboratorio.

LABORATORIO DI MICROBIOLOGIA AMBIENTALE

Eleonora Masala 0341-482851 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Nel laboratorio si eseguono analisi microbiologiche su: alimenti, acque potabili e minerali, acque superficiali, di piscina, di balneazione e acque reflue, tamponi di superficie; acqua delle reti di distribuzione degli impianti idrici per la ricerca di Legionella ed altri indicatori di stato. Effettua indagini ambientali mediante valutazione della qualità dell’aria indoor; misurazioni sul campo del microclima (temperatura, umidità relativa, velocità dell’aria e concentrazione di anidride carbonica), tamponi superficiali, campionamenti e analisi del bioareosol per la determinazione e quantificazione di batteri e miceti aerodispersi; determinazione di allergeni di acari nella polvere dei locali.

Il laboratorio effettua inoltre la ricerca di microcistine, anatossine e saxitossine in acque di balneazione o acque superficiali trattate ad uso potabile.

LABORATORIO DI BIOLOGIA MOLECOLARE

Rosangela Donghi 0341-482819 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Nel laboratorio si eseguono analisi con tecniche di biologia molecolare su: alimenti per la ricerca di Escherichia coli (STEC) e di altri E. coli patogeni; su ceppi batterici di Salmonella per l’identificazione di Salmonella Typhimurium variante monofasica e bifasica; su ceppi di presunta Legionella isolati da campioni ambientali per confermarne la presenza.

LABORATORIO DI MICOLOGIA

Eleonora Masala 0341-482851 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Nel laboratorio si effettuano esami morfobotanici, parassitologici e qualitativi su funghi secchi e condizionati.

ISPETTORATO MICOLOGICO

Simona Vercelloni - Gaia Villa - Eleonora Masala tel. 0341- 482850 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

All’Ispettorato Micologico di Oggiono possono afferire gratuitamente privati cittadini per sottoporre al micologo funghi freschi per la verifica di commestibilità.

L’accesso avviene esclusivamente tramite appuntamento fissato direttamente tramite contatto telefonico con il micologo; in caso di assenza di quest’ultimo gli utenti verranno indirizzati presso altre sedi presenti sul territorio di ATS Brianza.

Informazioni dettagliate sull’attività dell’ispettorato micologico sono disponibili al link del sito di ATS Brianza alla pagina Servizi per i cittadini/Ispettorato Micologico-Funghi

 

LABORATORIO DI PATOLOGIA CLINICA A SCOPO PREVENTIVO

Rosangela Donghi 0341-482819 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Nel laboratorio si esegue il test di primo livello dello screening del tumore del colon retto, mediante ricerca del sangue occulto nelle feci.

PRESTAZIONI A PAGAMENTO (RIESAME DEL CONTRATTO)

Il LP effettua prestazioni anche su richiesta di utenti esterni; la gestione di queste richieste viene effettuata ad ogni singola prestazione secondo modalità definite.

Si specifica che non è possibile accogliere richieste d’analisi ai fini dell’autocontrollo da parte delle aziende del settore alimentare; per questo tipo di richieste è possibile consultare apposito registro pubblicato sul sito di Regione Lombardia.

Si specifica inoltre che, in conformità alla normativa vigente in tema di gestione del conflitto d’interesse e alle indicazioni per l’identificazione dei rischi per l’imparzialità contenute nella UNI CEI EN ISO/IEC 17025:2018, non potranno essere accettate richieste d’analisi ove si ravvisi la possibilità che si verifichi un conflitto controllore verso controllato.

In relazione ai tempi d’attesa, fatto salvo il tempo richiesto dal metodo analitico utilizzato, il LP ha definito il target dei tempi di emissione dei referti analitici per la maggior parte delle matrici analizzate ed effettua periodicamente il loro monitoraggio.

Al seguente link sono disponibili il tariffario, la modulistica per le richieste d’analisi e altra documentazione d’interesse:

Laboratorio di prevenzione - Modulistica, tariffario e documentazione

Il tariffario è applicato all’intero territorio regionale e viene aggiornato da parte di Regione Lombardia con specifica delibera; l’aggiornamento dei metodi di prova che si rendesse necessario prima del recepimento nel tariffario regionale viene garantito tramite comunicazione diretta con il cliente.

Modalità di pagamento: attraverso fatturazione elettronica per la quale verranno richiesti i dati necessari contestualmente all’accettazione della richiesta.

Il LP si rende disponibile a collaborare con i propri clienti attraverso:

  • Informazioni per la scelta della prestazione più idonea, ivi comprese quelle relative ad eventuali metodi non appropriati o obsoleti;
  • Assistenza nelle attività di campionamento e trasporto dei campioni anche attraverso la fornitura, ove necessario, di contenitori idonei per le differenti tipologie di materiali da campionare e la consegna di adeguate istruzioni per il campionamento e trasporto;
  • Informazioni circa lo stato di avanzamento dell’iter analitico, per quanto possibile;
  • Informazioni tecniche e/o di servizio riguardanti le prestazioni erogate;
  • Informazioni e/o chiarimenti riguardanti i risultati analitici riportati nel Rapporto di Prova;
  • Informazioni circa le modalità e i tempi di conservazione del campione, e della relativa documentazione, dopo la conclusione della prova ed emissione del Rapporto di Prova;
  • Informazioni circa la possibilità di restituzione del campione e le relative modalità;
  • La partecipazione al progetto dipartimentale in tema di comunicazione verso l’esterno in collaborazione con l’ufficio competente di ATS.

In conformità alla procedure aziendali, eventuale insoddisfazione da parte del cliente può essere espressa collegandosi al seguente link:

https://www.ats-brianza.it/it/la-comunicazione-dell-ats/481-ufficio-relazioni-con-il-pubblico-urp.html

 

 

RICHIESTE FREQUENZA LABORATORIO PER STAGE

ll LP, compatibilmente con la propria organizzazione e attività, accoglie la richiesta degli istituti di scuola secondaria di secondo grado per la realizzazione dei percorsi per le competenze trasversali e l’orientamento (PCTO) e quella di studenti universitari per lo svolgimento di stage finalizzati, o meno, alla stesura di tesi di laurea.

Il LP gestisce la frequenza degli studenti presso la propria struttura in collaborazione con il Responsabile Sicurezza Prevenzione e Protezione di ATS Brianza per gli aspetti di competenza.

PERCORSI PER LE COMPETENZE TRASVERSALI E L’ORIENTAMENTO (PCTO)

La richiesta deve essere inviata per mail dagli istituti scolastici alla SC Affari Generali e Legali della ATS Brianza (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.) che, acquisito il parare favorevole del LP, provvede alla stipula di specifica convenzione in accordo alla normativa di riferimento.

Di norma la richiesta degli istituti viene fatta annualmente e specifica i periodi di frequenza degli studenti presso il LP; previa verifica della validità della convenzione da parte dell’ufficio ATS competente, il LP valuta la possibilità di accogliere le richieste, ne dà comunicazione alla scuola e redige un calendario.

E’ responsabilità della scuola la gestione della documentazione relativa al progetto formativo di ogni studente e la garanzia della copertura assicurativa nonché della formazione sulla sicurezza sul lavoro; è responsabilità del LP definire specifiche attività di formazione ivi comprese quelle legate a quest’ultimo ambito.

TIROCINI UNIVERSITARI

Anche le richieste di stage da parte di studenti universitari possono essere accolte da LP previa stipula di apposita convenzione tra università e ATS; la stessa è curata e monitorata per la sua validità dalla SC Affari Generali e Legali della ATS Brianza. Personale dirigente di LP, identificato come tutor, provvede alla stesura di un progetto che viene trasmesso all’università secondo tempi e modalità definite da quest’ultima.

Per poter accedere al laboratorio il tirocinante, acquisita la disponibilità del LP, deve aver frequentato un corso per la sicurezza dei lavoratori a rischio medio e presentare relativo attestato di partecipazione.

 

 

Le Aree di intervento della struttura semplice U.O. Igiene Edilizia per le pratiche centralizzate sono:

  • igiene edilizia di insediamenti civili, produttivi, artigianali, commerciali, di strutture sanitarie, socio sanitarie, ricreative, culturali, turistiche e sportive, di edilizia scolastica
  • pianificazione urbanistica e regolamenti comunali
  • opere edilizie e pianificazione in materia di polizia mortuaria
  • insediamenti industriali a rischio rilevante e/o opere sottoposte a procedura di V.I.A.
  • prevenzione sanitaria dei rischi della popolazione di origine ambientale per la parte di supporto tecnico di competenza
  • salvaguardia e miglioramento per le condizioni dell'ambiente ed utilizzazione accorta delle risorse naturali, per le autorizzazioni di cui al D.Lgs. 03.04.2006 n. 152 "Norme in materia ambientale

 

All'U.O. Igiene Edilizia sono attribuiti i seguenti compiti e funzioni:

  • partecipazione alla fase di programmazione delle attività in materia edilizia del Dipartimento di Prevenzione Medica
  • supporto tecnico-scientifico al Direttore del Dipartimento di Prevenzione Medica nelle materie tecniche di competenze
  • espressione diretta di pareri, inerenti pratiche edilizie di specifica complessità e attribuiti alla responsabilità dell'Unità Operativa Igiene Edilizia
  • stesura di linee guida, documenti di indirizzo, procedure e direttive tecniche in materia di igiene edilizia
  • verifica sull'applicazione delle procedure, delle linee guida e delle direttive tecniche mediante l'attività di audit presso le UU.OO.. territoriali
  • proposizione al Direttore del Dipartimento di Prevenzione Medica degli obiettivi e delle modalità di raggiungimento
  • collaborazione alla raccolta dei dati statistici di attività, per la valutazione dell'efficienza e dell'efficacia degli interventi attuati
  • coordinamento delle attività e dei gruppi di lavoro nelle materie di competenza
  • formulazione di pareri sanitari in materia edilizia e di sicurezza insediamenti civili, produttivi, artigianali, commerciali, di strutture sanitarie, socio sanitarie, ricreative, culturali, turistiche e sportive, di edilizia scolastica
  • formulazione di pareri e autorizzazioni per insediamenti industriali a rischio rilevante, soggetti a V.I.A., ospedali, case di cura e case di riposo;
  • formulazione di pareri in materia di pianificazione urbanistica e regolamenti comunali;
  • supportare per la parte tecnica di competenza la funzione di prevenzione sanitaria dei rischi della popolazione di origine ambientale
  • rilascio delle autorizzazioni di cui al D.Lgs. 03.04.2006 n. 152 "Norme in materia ambientale"

 Presso l’Unità Operativa Igiene Edilizia di Desio Via Novara 3  è possibile richiedere, previo appuntamento telefonico, informazioni  in relazione ai requisiti normativi

 tel. 0362.304805  fax. 0362.304836

SC IGIENE E SANITA’ PUBBLICA

La Struttura Complessa Igiene e Sanità Pubblica ha le seguenti funzioni: 

  • svolgimento dell’attività di prevenzione sia collettiva sia dei singoli e di tutela della salute del cittadino, attraverso azioni volte ad individuare e rimuovere le cause di nocività e malattia a seguito di esposizione a rischi ambientali
  • vigilanza sugli impianti e le attrezzature sportive e ludico ricreative
  • tutela della salute negli ambienti di vita ed accertamento delle situazioni igienico-sanitarie dannose per la salute
  • vigilanza igienico-sanitaria degli edifici in relazione alle diverse destinazioni d’uso
  • tutela della qualità delle acque di balneazione

L’SC Igiene e Sanità Pubblica è articolata nelle seguenti Strutture Semplici

SS Strutture Sanitarie
SS Tutela del Cittadino
SS Salute e Ambiente

 

Responsabile: Anna Masini  

Via De Amicis, 17 - 20900 Monza (MB)

039 2384647 - 0392384603

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Sede territoriale/segreteria

Recapiti Telefonici

Indirizzi e-mail dedicati e pec

Sede di Desio

Via Foscolo, 24

0362 483254

 

SS STRUTTURE SANITARIE

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

SS TUTELA DEL CITTADINO

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

SS SALUTE AMBIENTE

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Posta certificata:

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Sede di Monza

Via De Amicis, 17

039 2384647- 603

Sede di Usmate

Via Roma, 85

(Centro Polivalente)

039 6288049

Sede di Lecco

Via F. Filzi, 12

0341 281212-32

 

Prestazioni del servizio

 

SSD Impiantistica

Responsabile: Ing. Claudio Lorenzo Albera

posta elettronica ordinaria: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

posta elettronica certificata: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Sede territoriale di Monza: Via Solferino 16 - 20900 MONZA

tel: 039 3940206- 224 -fax :039 3940208

Sede territoriale di Lecco: Via F.Filzi 12, LECCO

tel: 0341 281243

 

  • Assistenza, promozione dell’adozione di buone prassi, formazione e informazione in materia di sicurezza impiantistica in ambienti di vita e di lavoro, inclusa gestione dello sportello informativo e del sito internet.
  • Vigilanza in materia di sicurezza impiantistica in ambienti di vita e di lavoro.
  • Omologazioni, inclusi impianti elettrici in luogo con pericolo di esplosione.
  • Effettuazione di verifiche periodiche su richiesta.
  • Vigilanza sui soggetti abilitati alle verifiche impiantistiche.
  • Supporto alla P.A. per l’installazione di nuovi impianti di energia da fonti “rinnovabili” e distributori di carburanti e
    rilasci di relativi pareri tecnici.
  • Partecipazione a commissioni tecniche e rilascio di pareri previsti dalla normativa vigente.
  • Collaborazione con la SC alla gestione delle emergenze (pericolo immediato o infortunio grave segnalato dalle
    autorità) per quanto di competenza impiantistica.

 

Prestazioni                                                                                                                                                               

Verifica periodica gli impianti elettrici e i dispositivi di protezione contro le scariche atmosferiche

Verifiche periodiche attrezzature di sollevamento

Verifica periodica attrezzature in pressione

Verifica periodica ascensori e montacarichi

Informazione e assistenza in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro e ambienti di vita

 

1. Descizione del procedimento

La normativa sulla sicurezza degli impianti prevede che gli stessi siano oggetto di verifiche preventive e periodiche per garantirne la sicurezza. Diversi sono i tipi di impianti e di verifiche previste controlli previsti, come pure diverse sono le modalità di erogazione delle prestazioni per gli utenti “obbligati”, in genere imprese o enti pubblici.
Prestazioni erogate su libera scelta dell’utente rivolta all’ATS o in alternativa ad un organismo notificato. Si tratta di verifiche periodiche regolamentate dal D.L.gs n. 81/08 s.m.i. unitamente al: DPR 462/01 per quanto riguarda gli impianti elettrici, DM 11/04/2011 per quanto riguarda le attrezzature di sollevamento e le attrezzature in pressione, DPR 162/99 per gli ascensori e montacarichi.
Ai sensi dell’art. 13, comma 1, D.Lgs. n. 81/2008 e s.m.i. la U.O.C. Impiantistica svolge anche attività di vigilanza sull’applicazione della legislazione in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro e in particolare su impianti e attrezzature di lavoro installate in aziende e cantieri. Tale attività può essere svolta su  iniziativa, richiesta o segnalazione di altri Enti, privati cittadini. Inoltre, l’attività di vigilanza è estesa anche ad ambienti di vita (edifici residenziali, strutture scolastiche, sanitarie e socio-sanitarie, ecc.).

Informazione e assistenza in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro e ambienti di vita  (Sportello informativo):
Il servizio svolge attività di informazione e promozione in materia di sicurezza e salute nei luoghi di lavoro sia attraverso lo Sportello Informativo sia attraverso la diffusione di conoscenze e di informazioni pubblicate sul sito dell’Agenzia al fine di accrescere la capacità individuale e collettiva di autotutela nei confronti dei rischi presenti negli ambienti di vita e di lavoro.

Perchè viene svolta l’attività di informazione e assistenza
Fermo restando che la Regione, ”promuove la crescita di una cultura della salute attraverso la diffusione di conoscenze e di informazioni in grado di accrescere la capacità individuale e collettiva di autotutela nei confronti delle malattie e dei rischi presenti negli ambienti di vita e di lavoro”,  ai sensi dell’art. 10 del D.Lgs. n. 81/2008 e s.m.i., le Regioni, tramite le AA.SS.LL. del SSN, svolgono, attività di informazione, assistenza, promozione in materia di sicurezza e salute nei luoghi di lavoro, in particolare nei confronti delle imprese e delle rispettive associazioni dei datori di lavoro.
 
Campo di applicazione
Imprese e rispettive associazioni dei datori di lavoro


2. Modalità di accesso

E’ possibile accedere al servizio telefonando (9:00 /12:00 – 14:00/16:00) al seguente numero: 039 3940206/24 oppure alternativa scrivendo al seguente indirizzo di posta elettronica: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. In entrambi i casi un operatore fornirà una risposta all’utente ovvero sarà ricontattato nel più breve tempo possibile. In alternativa, è possibile accedere al Servizio presentandosi presso gli uffici della UOC Impiantistica previo  appuntamento presso la sede di Monza via Solferino, 16.

Il Servizio offerto è in grado di rispondere a tutte le problematiche connesse alla sicurezza del lavoro?
No. Premesso che non vengono forniti pareri preventivi o consulenze, il Servizio svolge attività di informazioni, assistenza e promozione della sicurezza impiantistica. In particolare, fornisce indicazioni concernenti gli aspetti connessi all’uso in sicurezza di impianti (elettrici, ascensori, termici) e attrezzature di lavoro (recipienti in pressione e attrezzature destinate al sollevamento cose e persone).
 
3. Ufficio del procedimento


Sede territoriale di Monza: Via Solferino 16 - Monza
tel: 039 3940206- 224 fax :039 3940208

Sede territoriale di Lecco: Via F.Filzi 12 - Lecco
tel: 0341 281243


posta elettronica ordinaria:   Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
posta elettronica certificata:Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 

4.  Modalità di accesso - Come richiedere la verifica periodica

Modalità con le quali gli interessati possono ottenere le informazioni relative ai procedimenti in corso che li riguardino:

La richiesta di verifica (modulistica) può essere inoltrata per mezzo di  posta ordinaria, PEC, raccomandata a mano, raccomandata A/R e raccomandata semplice ai seguiti indirizzi (vedi p.to 3)

5.    Termine fissato in sede di disciplina normativa del procedimento per la conclusione con l'adozione di un provvedimento espresso e ogni altro termine procedimentale rilevante
A seguito della richiesta da parte dell’interessato della verifica degli impianti/attrezzature di competenza della UOC, entro 30 gg, verrà inviata la comunicazione di accettazione dell’incarico, mentre per quelle riguardanti l’attività istituzionale di Omologazione la verifica dell’impianto verrà effettuata entro 60 gg.


6.    Procedimenti per i quali il provvedimento dell'amministrazione può essere sostituito da una dichiarazione dell'interessato ovvero il procedimento può concludersi con il silenzio-assenso dell'amministrazione:
NESSUNO

7.    Strumenti di tutela amministrativa e giurisdizionale:
Nel caso di sanzioni amministrative irrogate dalla UOC Impiantistica durante l’espletamento delle proprie funzioni, in alternativa al pagamento in misura ridotta, ai sensi dell’art. 18 della Legge 689/81, entro 30 giorni dalla data di notificazione, l’interessato può inviare scritti difensivi e documenti e/o istanza scritta di audizione personale, sempre in carta libera, indirizzando a: Direttore Generale della ATS della Brianza, presso Uff. sanzioni amministrative  Via Novara, 3-   20832 DESIO (MB).


8.    Link di accesso al servizio on line, ove sia già disponibile in rete, o tempi previsti per la sua attivazione
https://www.ats-brianza.it/it/apparecchiature-e-impiantistica.html

9.    Modalità per l'effettuazione dei pagamenti 

vedere pagoPA: come pagare


10.    Nome del soggetto a cui è attribuito, in caso di inerzia, il potere sostitutivo, nonchè modalità per attivare tale potere, con indicazione dei recapiti telefonici e delle caselle di posta elettronica istituzionale

Sede Dipartimentale con competenza sull’Area Territoriale di Monza : via Novara 3 - Desio (MB) Telefono: 0362 304830 fax 0362 304836
Sede del Dipartimentale con competenza sull’Area Territoriale di Lecco: Corso Carlo Alberto 120 23900 Lecco - Telefono: 0341 482700 fax 0341 482770
Direttore: Dr.ssa Nicoletta Castelli
Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  Telefono: 0362/304816

 
INOLTRE:

Per i procedimenti ad istanza di parte:
1.    atti e documenti da allegare all'istanza e modulistica necessaria, compresi i fac-simile per le autocertificazioni
interamente presente all’indirizzo:
https://www.ats-brianza.it/it/apparecchiature-e-impiantistica.html?layout=edit&id=400
2.    uffici ai quali rivolgersi per informazioni, orari e modalità di accesso con indicazione degli indirizzi, recapiti telefonici e caselle di posta elettronica istituzionale a cui presentare le istanze

SSD IMPIANTISTICA (tutte le Sezioni) Via Solferino 16 - 20900 Monza;
Responsabile: Ing. Claudio Lorenzo Albera

posta elettronica ordinaria: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
posta elettronica certificata: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Sede territoriale di Monza: Via Solferino 16 - 20900 Monza
Segreteria dal Lunedi al Venerdi orario dalle 9.00/12.00  - 13.30 /16.00
Tel.: 039 3940206/24  fax : 039 3940208

 
Sede territoriale di Lecco: Via F. Filzi 12 - Lecco;
Segreteria dal Lunedi al Venerdi orario dalle 9.00/13.00
Tel : 0341 281243

 

SC Servizio Prevenzione Sicurezza Ambienti di Lavoro 

Direttore: Dr. Francesco Genna

L’SC Prevenzione Sicurezza Ambienti di Lavoro ha sede a Desio in via Novara, 3 - 20832 DESIO

Telefono segreteria: 0362 304872-3-6-7

Indirizzo posta elettronica ordinaria: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Indirizzo posta elettronica certificata: @ats-brianza.it Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

  • Vigilanza e controllo in materia di sicurezza salute lavoro: comprende la programmazione, l’effettuazione e la verifica dei controlli mediante ispezione e audit sulle attività con maggiori rischi di infortunio e di patologia professionale; l’effettuazione delle verifiche inerenti l’impiego di gas tossici; la programmazione, l’effettuazione e la verifica dei controlli sull’applicazione del Regolamento REACH e CLP per la tutela dei lavoratori dai rischi connessi alle sostanze chimiche; il supporto alla Pubblica Amministrazione nelle varie fasi inerenti i procedimenti di prevenzione degli incidenti rilevanti in campo industriale.
  • Prevenzione sorveglianza e controllo infortuni sul lavoro: comprende lo svolgimento delle inchieste per infortunio ed il monitoraggio dell’andamento statistico epidemiologico degli infortuni per la programmazione degli interventi.
  • Prevenzione sorveglianza e controllo malattie professionali: comprende lo svolgimento delle inchieste per malattie professionali ed il monitoraggio dell’andamento statistico epidemiologico delle malattie professionali per la programmazione degli interventi.
  • Assistenza, formazione ed informazione in materia di sicurezza e salute sul lavoro: comprende l’attivazione dei piani mirati di prevenzione, individuati nel Comitato Territoriale di Coordinamento dell’ATS Brianza, al fine di promuovere e controllare i sistemi di prevenzione aziendale e l’attivazione di uno sportello informativo dedicato ai quesiti formulati dagli utenti sui temi della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro.
  • Giudizi di idoneità: comprende la formulazione di giudizi di idoneità alla mansione nei casi di ricorso avverso il giudizio del medico competente ai sensi dell’art. 41 D.Lgs 81/08 e nei casi di espressione di giudizio di idoneità al lavoro su richiesta del datore di lavoro ai sensi dell’art. 5 Legge 300/70.

 Articolazioni : 

 

Modalità di effettuazione dei controlli