ats-brianza.it

News Online
IMAGEFSE - opposizione al caricamento dei dati e dei documenti
Venerdì, 19 Aprile 2024

Il Fascicolo Sanitario Elettronico è lo strumento che il Servizio Sanitario...

Prosegui...

IMAGESettimana mondiale delle Vaccinazioni
Giovedì, 18 Aprile 2024

Settimana mondiale delle Vaccinazioni   Dal 24 al 30 aprile si celebra la "Settimana...

Prosegui...

IMAGEGiornata nazionale della salute della donna
Mercoledì, 17 Aprile 2024

In occasione della 9ª Giornata nazionale della salute della donna (22 aprile), con...

Prosegui...

RILASCIO PATENTI GAS TOSSICI. PROVE ESAMI 2024
Martedì, 09 Aprile 2024

RILASCIO PATENTI GAS TOSSICI. PROVE ESAMI 2024   Il Direttore Sanitario comunica che per il...

Prosegui...

Avviso pubblico per sviluppare/implementare i Centri per la Famiglia sul territorio
Martedì, 09 Aprile 2024

Avviso pubblico per sviluppare/implementare i Centri per la Famiglia sul territorio Con Delibera n....

Prosegui...

 Studi professionali

1. Descrizione del procedimento

L'apertura di uno studio professionale è soggetta alla presentazione alla SC Igiene e sanità Pubblica di Comunicazione di Inizio Attività (CIA) da parte del medico o dell'esercente la professione sanitaria.

La Comunicazione di Inizio Attività come studio professionale deve essere prodotta per l'apertura della propria struttura da parte di medici liberi professionisti e da tutti gli esercenti attività sanitaria ed abilitati a professioni sanitarie, svolte nel possesso dei titoli previsti dalla norma.

La Comunicazione di Inizio Attività come studio professionale può essere prodotta dagli studi associati (eccetto gli studi associati odontoiatrici e quelli nei quali viene svolta attività medica rientrante nelle specifiche di quelle ambulatoriali). 

Informativa Studi professionali

Le Comunicazioni di inizio attività sono autocertificazioni con le quali l’interessato comunica la propria anagrafica, il luogo dove è ubicata la struttura/studio e il rispetto dei requisiti edilizi, igienico – ambientali, strutturali, impiantistici, gestionali e funzionali, di sicurezza elettrica e prevenzione incendi previsti dalla normativa vigente.

La SC Igiene e Sanità svolge le seguenti attività in materia di strutture sanitarie:

  • attività di vigilanza su programmazione annuale, su richiesta dell’interessato a seguito di Comunicazione inizio attività o su segnalazione di portatori di interesse per la verifica della sussistenza dei requisiti igienico - sanitari di locali, arredi, attrezzature, dotazioni tecniche e procedure gestionali ed organizzative in base ai requisiti normativi regionali e/o statali in vigore.

Presso la SS Strutture Sanitarie  è possibile richiedere informazioni circa requisiti normativi necessari per lo svolgimento dell’attività di inviando una mail

DEFINIZIONE:

Studio Professionale: si intende una struttura dove le prestazioni erogate non determinano procedure diagnostico – terapeutiche di particolare complessità o che comportano un rischio per la sicurezza del paziente.

2. Uffici Competenti: SS Strutture Sanitarie 

Il responsabile della gestione del procedimento è individuato nel Responsabile di SS Strutture Sanitarie

3. Nome del responsabile del procedimento

Il responsabile della gestione del procedimento è individuato nel Responsabile di SS Strutture Sanitarie

4. Modalità di accesso

Presentazione di Comunicazione inizio attività compilando il Modello ID 2673

I modelli dovranno essere compilati in tutte le parti previste e contenere tutta la documentazione richiesta e consegnati a mano o tramite spedizione postale o posta elettronica certificata  presso la Segreteria

5. Termine massimo per la conclusione dell'Iter

30 giorni dal ricevimento rispetto alla data del protocollo

6.  Soggetto a cui è attribuito in caso di inerzia il potere sostitutivo

Direttore del Dipartimento di Igiene e Prevenzione Sanitaria

MODALITÀ: invio di una e-mail all'indirizzo di posta elettronica

Si richiede di evidenziare:

1) Nome e Cognome 2) numero di telefono 3) e-mail 4) oggetto della richiesta 5) nominativi delle persone della SC Igiene e Sanità Pubblica eventualmente già contattate per informazioni 6) Tempo trascorso per la mancata risposta alla precedente richiesta.

 

7. MODULI ALLEGATI



Asst Monzalogo_asst_brianza.jpgAsst Lecco     PagoPA