Login

È una forma di residenzialità finalizzata a fornire una risposta assistenziale a religiosi anziani in condizioni di fragilità che, anche in ragione della loro specifica e particolare storia di vita comunitaria, non trovano adeguata collocazione presso le RSA.

Destinatari

La misura si rivolge a religiose e religiosi anziani che, in relazione a diverse forme di non autosufficienza, necessitano di interventi socio-assistenziali da parte di operatori qualificati da realizzarsi presso il proprio domicilio quali conventi o comunità religiose.
La misura consiste in un intervento di sostegno e supporto alla persona e alla sua famiglia/comunità, attraverso l’emissione di un voucher, di diversa intensità, finalizzato a garantire la permanenza nel proprio ambiente di vita.
L’erogazione del voucher previsto per questa misura è alternativo a quello per l’ADI o ad altre forme di assistenza sociosanitaria.

Modalità di accesso alla misura

La richiesta di accesso alla Misura va presentata dagli interessati (o dalle loro consorelle/confratelli/ familiari) alla ASST territorialmente competente che provvederà ad effettuare la valutazione multidimensionale per la verifica dei requisiti previsti dalla normativa. Sarà cura della ASST predisporre il Progetto Individuale condiviso con gli interessati e accompagnare la persona nella scelta della Struttura tra quelle accreditate e a contratto con ATS.

Criteri di esclusione

Sono esclusi i religiosi e le religiose che presentano una grave compromissione d'organo /sistema che ne mette a repentaglio la sopravvivenza.

Erogatori della Misura : Vedi elenco delle Comunità presenti sul territorio della ATS Brianza - documento scaricabile

Modulistica
Domanda di accesso - documento scaricabile