Login

ats-brianza.it

29/01/2020

 

LE POLITICHE PER LA FAMIGLIA APRONO UN DIALOGO TRA ISTITUZIONI, AZIENDE E TERZO SETTORE SUL TEMA DELLA CONCILIAZIONE

Il 6 febbraio all’Urban Center di Monza incontro sul tema conciliazione vita lavoro

 

 

Giovedì 6 febbraio, dalle 9,30 alle 13,30, presso l’Urban Center - Binario 7 (via Turati, 8 Monza), Sala Picasso, si svolgerà il convegno “Le politiche per la famiglia aprono un dialogo tra istituzioni, aziende e terzo settore sul tema della Conciliazione”.

 

Il convegno, organizzato dalle Alleanze Locali attive sul territorio, con l'Università Bicocca ed il Centro Interuniversitario Culture di Genere, si pone a conclusione del percorso dei progetti realizzati dalle stesse “Family Hub 2.0 ” e “Sinergie e strategie conciliative 2.0” e vuole appunto illustrare le esperienze positive messe in atto dalle politiche di Conciliazione, sottolineando vantaggi e i benefici per la famiglia, il sistema soci-economico e i servizi stessi. Tra gli interventi è prevista anche l’ esperienza di una realtà fuori Regione.

 

Il Direttore Sociosanitario dell’ATS Brianza Lorenzo Brugola sottolinea come: “q2uesto convegno nasce dalla volontà di ATS e delle due Alleanze Locali, quella InterAmbiti di Monza e quella Distrettuale di Lecco, di riflettere sulle azioni messe in atto al fine di garantire una sempre maggiore risposta alle esigenze del territorio ed ai bisogni dei cittadini”.

 

L’iniziativa è inserita nel Piano Territoriale di conciliazione vita lavoro di ATS Brianza, finanziato da Regione Lombardia, ed ha l’intento di favorire una riflessione sulle tematiche della Conciliazione vita - lavoro.

 

L'evento è gratuito ed ha la finalità di attivare riflessioni condivise sulla complessità del fenomeno.

 

Per iscriversi/per informazioni basta inviare una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

UFFICIO STAMPA

U.O. PARTENARIATO STAKEHOLDER DOMANDA SERVIZI

C.so C. Alberto 120 – 23900 Lecco

Tel. 0341 482502 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.