Login

ats-brianza.it

INTEGRAZIONE DEI SERVIZI SOCIALI E SANITARI NEL DISTRETTO DI VIMERCATE. FIRMATO L’ACCORDO TRA I SINDACI DEI 45 COMUNI DEL TERRITORIO, ATS BRIANZA E ASST VIMERCATE

 

Siglato tra i Sindaci dei Comuni del territorio (45 Comuni in totale), e l’ASST di Vimercate,un importante accordo volto a garantire la ricomposizione dei percorsi di cura e assistenza alla persona, con la finalità di costituire una rete integrata di servizi sanitari e sociali. L’accordo è stato siglato in occasione dell’Assemblea dei sindaci del Distretto di Vimercate, presieduta dal Sindaco di Seveso Paolo Butti e  vede anche la firma di Massimo Giupponi, Direttore Generale dell’ATS, Pasquale Pellino Direttore Generale dell’ASST Vimercate e di Maria Antonia Molteni, Presidente del Consiglio di Rappresentanza dei Sindaci.

L’accordo intende creare le condizioni per superare la frammentazione dei servizi, garantendo ai cittadini una risposta integrata ai loro bisogni, sia quelli di carattere sanitario che quelli sociali (aree di bisogno che si compenetrano a vicenda e il cui confine diventa sempre più sfumato).

La collaborazione tra enti locali e ASST consentirà quindi di dare una risposta a tutti i cittadini che oggi devono affrontare un’eccessiva frammentazione nella rete dei servizi. I sottoscrittori dell’accordo si propongono di agire attraverso due direttrici: l’innovazione procedurale e lo sfruttamento di tutte le reti e dei relativi nodi esistenti sul nostro territorio.

Sono individuate, a tal fine, quattro modalità operative:

  • redazione di Protocolli operativi condivisi;
  • Istituzione di gruppi di lavoro;
  • utilizzo e contestuale implementazione delle reti istituzionali e dei tavoli esistenti deputati al governo dell’appropriatezza della risposta sulla base della domanda di salute della persona;
  • stesura di linee guida tecniche.

 

Il documento di intenti è una sorta di accordo quadro, che si tradurrà in documenti e soprattutto in prasi operative per rispondere alle esigenze concrete del territorio.

 

Paolo Butti, Presidente dell’Assemblea Sindaci del Distretto sottolinea: “Questo accordo rappresenta un risultato importante, in quanto l’integrazione dei servizi sanitari e sociali è un punto cardine della recente Riforma sanitaria, ma soprattutto è una necessità imprescindibile per garantire risposte efficaci per i cittadini sia in ottica di bisogno che di prevenzione. La firma del documento è solo un punto di partenza, per cui ci impegneremo alla concreta attuazione degli obiettivi espressi nell’accordo”.

Maria Antonia Molteni, presidente del Consiglio di Rappresentanza dei Sindaci esprime soddisfazione: “È significativo il fatto che l’idea di questo accordo è nata da quei soggetti chiamati a garantire l’erogazione dei servizi. Il Consiglio di rappresentanza non può che accogliere con favore l’iniziativa, pienamente coerente con gli indirizzi di programmazione: ci impegneremo a diffonderla come buona prassi anche nei territori di Monza e di Lecco”.


Gabriella Monolo Direttore Socio Sanitario ASST Vimercate esprime: “Piena soddisfazione per questo lavoro, frutto di una riflessione comune su come dare ai cittadini le risposte più adeguate ai loro bisogni. Questo accordo è anche la presa di coscienza che dobbiamo tutti ripensare al nostro modo di lavorare, perché l’unico modo per risolvere le complessità dei bisogni è quello di mettersi insieme e fare sistema”.


Massimo Giupponi, Direttore Generale dell’ATS Brianza evidenzia: “Il fatto che due soggetti decidano di investire su un lavoro comune e integrato, superando la logica dell’agire secondo competenze esclusive, è un risultato importantissimo, e soprattutto non è scontato, tanto che rappresenta probabilmente uno dei primissimi esempi in tutta la Lombardia. Per questo ringrazio la Direzione dell’ASST e la Presidenza del Distretto; come ATS ci impegniamo ad accompagnare il percorso, anche per facilitarne la concreta attuazione”.