ats-brianza.it

Con DGR n. XI/6576 del 30.06.2022 la Giunta di Regione Lombardia ha stanziato ulteriori risorse per rafforzare gli interventi di supporto a favore dei caregiver familiari. Nel corso del 2022 le risorse verranno erogate sotto forma di un assegno una tantum, finalizzato a sostenere il lavoro di cura e assistenza garantito dai caregiver familiari di persone con grave e gravissima disabilità.

 I contributi verranno erogati a favore dei caregiver di persone con : 

  • disabilità grave (Misura B2) attraverso gli Ambiti Territoriali o i Comuni di residenza.
  • disabilità gravissima (Misura B1) attraverso le ATS.

 

Gravissima disabilità

Il contributo riconosciuto, fino ad esaurimento risorse, consiste nell’erogazione di un assegno una tantum per un importo pari ad euro 200,00 a favore del caregiver familiare che si dedica in modo continuativo all’assistenza quotidiana del proprio congiunto con disabilità gravissima, come definita dal decreto 26 settembre 2016 del Ministro del lavoro e delle politiche sociali, in possesso dei seguenti requisiti: 

  • al domicilio con presenza del caregiver familiare, indicato nella domanda di accesso alla Misura B1 o nel progetto individuale;
  • residenti in Lombardia;
  • di qualsiasi età.

 

Accesso al fondo:

  • Le persone già in carico alla Misura B1 FNA 2021 esercizio 2022, a cui è dato priorità nell’erogazione delle risorse, non dovranno presentare alcuna istanza ai fini dell’erogazione del contributo, che sarà corrisposto entro il 30 settembre o il 31 dicembre 2022.
  • Le persone con le caratteristiche di gravissima disabilità (come definita dal decreto 26 settembre 2016) non in carico alla Misura B1, dovranno presentare presso la propria ASST di residenza apposita istanza corredata dalla documentazione clinica specialistica attestante la condizione di gravissima disabilità di cui all’art 3 del DM 26/09/2016 del MLPS (fatto salvo che la stessa sia già agli atti della ASST) entro il 31 ottobre 2022 utilizzando l’apposita modulistica (modulo istanza di accesso). L’ASST verifica nei 30 giorni successivi alla presentazione della domanda l’ammissibilità formale dell’istanza stabilendo in via definitiva il riconoscimento del contributo una tantum. Garantita la priorità alle persone in carico al FNA 2021 esercizio 2022, l’erogazione del contributo una tantumda parte delle ATS avviene nel limite delle risorse disponibili entro il 31 dicembre 2022.