ats-brianza.it

Elenco minimo della documentazione richiesta

Premessa

In una logica di servizio e di trasparenza della Pubblica Amministrazione, la UOC PSAL ha realizzato questa nota informativa per comunicare alle aziende quali siano i documenti richiesti abitualmente e che è opportuno siano tenuti a disposizione nell’unità locale.

L’elenco completo di tutti i documenti che l’azienda deve possedere, in funzione dell’attività svolta e delle caratteristiche aziendali è disponibile nella check-list “Elenco documenti azienda”, pubblicata nel sito tematico PSAL dell’ATS Brianza. Si rimanda a quel documento anche per i riferimenti normativi e i casi specifici in cui la documentazione deve essere presente.

Qui sono elencati soltanto i documenti che vengono visionati o richiesti abitualmente in tutti i tipi di controlli, fermo restando che, per esigenze specifiche, in caso di infortunio o malattia professionale o per quanto emerso nel corso dell’ispezione, possono essere visionati o richiesti anche tutti gli altri documenti che l’azienda è tenuta ad esibire. In caso di malattia professionale o infortunio sul lavoro può essere richiesta tutta la documentazione necessaria per accertare le responsabilità dell’evento.

CANTIERE

  • Notifica preliminare, se pertinente per le caratteristiche del cantiere
  • Nomina Coordinatori per la Sicurezza in fase di Progettazione e Esecuzione dei Lavori, se pertinente per le caratteristiche del cantiere
  • Piano sicurezza e coordinamento (PSC), se pertinente per le caratteristiche del cantiere
  • Piano Operativo Sicurezza (POS)
  • Piano montaggio uso e smontaggio dei ponteggi (PIMUS), comprensivo di disegno esecutivo, se sono presenti ponteggi
  • Formazione dei lavoratori adibiti al montaggio dei ponteggi
  • Dichiarazione di conformità impianto elettrico alla regola dell’arte
  • Verifiche attrezzature, se presenti attrezzature soggette a verifiche periodiche (art. 71 comma 11 e allegato VII del D.Lgs 81/08)
  • Formazione attrezzature che richiedono particolari abilitazioni (art. 73 c.5 e Accordo Stato Regioni del 2/02/2012), se presenti in cantiere
  • Formazione e addestramento all’uso dei DPI contro le cadute dall’alto, se pertinente per le caratteristiche del cantiere

AZIENDA (valido anche per le aziende presenti in CANTIERE, se necessario approfondire l’ispezione a causa di evidenti carenze di sicurezza)

  • Organigramma aziendale con individuazione del datore di lavoro, dirigenti, preposti, eventuali deleghe e sub deleghe
  • Documento valutazione dei rischi (o stralci del documento in caso di controllo parziale o mirato)
  • Nomina RSPP con documentazione attestante la formazione e il possesso dei requisiti previsti
  • Nominativo RLS/RLST (e formazione specifica per il ruolo)
  • Designazione addetti primo soccorso
  • Designazione addetti lotta antincendio ed emergenza
  • Formazione degli addetti primo soccorso e lotta antincendio
  • Verifiche attrezzature (art. 71 c.11 e all. VII del D.Lgs 81/08), se presenti attrezzature soggette a verifiche periodiche
  • Formazione attrezzature che richiedono particolari abilitazioni (art. 73 c.5 e Accordo Stato Regioni del 22/02/2012), se presenti
  • Nomina del medico competente e protocollo sorveglianza sanitaria
  • Test per tossicodipendenza ove previsti
  • Formazione dei lavoratori (generale e specifica di cui all’accordo Stato Regioni del 21/12/2011); addestramento ove necessario
  • Libretti uso e manutenzione delle macchine e delle attrezzature
  • Attestazione consegna DPI, ove pertinente
  • Formazione all’uso dei DPI, ove pertinente
  • Certificato Prevenzione Incendi, ove previsto