Login
  1. DESCRIZIONE DELLA PRESTAZIONE

 

  • Inquadramento normativo.

La L.R. 30 dicembre 2009, n. 33 “Testo unico delle leggi regionali in materia di sanità”, Titolo VI (Norme in materia di prevenzione e promozione della salute), Capo I (Disposizioni generali), art. 61 (Oggetto e finalità), stabilisce che: art. 57, comma 3, lett. a), stabilisce che: “le ASL (ora ATS) esercitano la competenza in materia di autorizzazione all'installazione e all'esercizio di apparecchiature a risonanza magnetica per uso diagnostico del gruppo A (con valore di campo statico di induzione magnetica non superiore a 2 tesla) di cui all'articolo 5 del Decreto del Ministro della Sanità 2 agosto 1991 e all'articolo 5 del Decreto del Presidente della Repubblica 8 agosto 1994, n. 542 (Regolamento recante norme per la semplificazione del procedimento di autorizzazione all'uso diagnostico di apparecchiature a risonanza magnetica nucleare sul territorio nazionale)”.

 

  • Presentazione della domanda.

Il legale rappresentante della struttura sanitaria, pubblica o privata, indirizza al Direttore Generale della ATS della Brianza, viale Elvezia 2 - 20900 Monza, specifica domanda al fine di ottenere l’autorizzazione all’installazione dell’apparecchiatura RM.

La domanda, in duplice copia (compresi gli allegati), deve contenere i dati e gli elementi relativi al tipo di pratica che s'intende svolgere ed essere corredata della documentazione redatta e firmata, per la parte di propria competenza, dall'esperto qualificato in radioprotezione.

ALLEGATO 2 - DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE RM.

 

Ricevuta la domanda, il Direttore Generale della ATS acquisisce il parere obbligatorio da parte del Dipartimento di Prevenzione Medico, e provvede, entro 60 gg. dalla domanda, al rilascio, al diniego o alla modifica dell’autorizzazione.

La struttura, dopo aver ottenuto l’autorizzazione all’installazione e prima di utilizzare l’apparecchiatura, deve poi inviare al competente Dipartimento della ATS (Dipartimento di Prevenzione Medico), e agli altri enti previsti dalla normativa vigente, comunicazione di avvenuta installazione, conforme agli allegati del D.M. Sanità del 2.8.1991.

 

 

  1. DENOMINAZIONE DEI SERVIZI – REFERENTI, UFFICI COMPETENTI CON INDIRIZZI/RECAPITI TELEFONICI/ORARI DI APERTURA

 

  • Ufficio competente

L’ufficio competente all’istruttoria della pratica è individuato nel Dipartimento di Prevenzione Medico, Ufficio Gestione Atti Amministrativi, via Novara, 3 - 20832 Desio. Il Responsabile dell’Ufficio, riceve dalle 9.00 alle 12.00, previo appuntamento telefonico al numero 0362.304804 (dr. Flavio Lago) o ai numeri 0362.304872/3/6/7 (Segreteria Centralizzata dei Servizi del Dipartimento di Prevenzione), PEC: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - e.mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

 

  • Responsabile del procedimento

Il Responsabile del procedimento è individuato nel Direttore del Dipartimento di Prevenzione Medico, dr. Roberto Cecchetti. Il Referente delle pratiche per il rilascio del N.O. è il dr. Flavio Lago, collaboratore amministrativo professionale esperto, Responsabile dell’Ufficio Gestione Atti Amministrativi del Dipartimento di Prevenzione Medico (Area di Monza), Segretario della Commissione di Radioprotezione per la Provincia di Monza e Brianza.

                                                                     

 

  1. MODALITÀ DI ACCESSO

 

L’impresa accede alla prestazione presentando la domanda per il rilascio dell’autorizzazione a mezzo:

  • lettera raccomandata con ricevuta di ritorno,
  • consegna diretta presso gli uffici del Dipartimento di Prevenzione Medico.

Non è consentita la presentazione a mezzo PEC in ragione della presenza, tra gli allegati, di documenti particolarmente voluminosi (es. planimetrie dei locali).

 

 

  1. TERMINE MASSIMO IN GIORNI PER LA CONCLUSIONE

 

Il Direttore Generale, entro 60 gg. giorni dal ricevimento della domanda provvede al rilascio, al diniego o alla modifica dell’autorizzazione. La legge prevede l’interruzione dei termini nel caso siano necessarie integrazioni documentali o la realizzazione di opere.

 

 

  1. NOME DEL SOGGETTO A CUI È ATTRIBUITO IN CASO DI INERZIA IL POTERE SOSTITUTIVO

 

In caso di inerzia da parte del Dipartimento di Prevenzione Medico, il soggetto cui rivolgersi per l’esercizio del potere sostitutivo è il Dr. Donato Offredi, telefono 039 2384267. Per l’esercizio del potere sostitutivo è necessario inviare una comunicazione via mail all'indirizzo di posta elettronica Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., evidenziando:

  • oggetto della richiesta,
  • nominativi delle persone della ASL già contattate con indicazione della richiesta,
  • tempi di attesa per la mancata risposta alla precedente richiesta,
  • nome e cognome,
  • numero di telefono,
  • indirizzo e.mail personale.

 

 

  1. COSTO PER L’UTENTE E MODALITÀ DI VERSAMENTO

 

Il “Tariffario del Dipartimento di Prevenzione Medico. Aggiornamento anno 2015”, approvato con deliberazione del Direttore Generale n. 615 del 6.10.2015, prevede la gratuità della prestazione per i soggetti pubblici.

I soggetti non pubblici devono invece versare, per il rilascio dell’autorizzazione, un importo di € 1.184,00 (millecentoottantaquattro), voce 07.01.05, rilascio di autorizzazione all’installazione e all'esercizio di apparecchiature a risonanza magnetica per uso diagnostico del gruppo A (con valore di campo statico di induzione magnetica non superiore a 2 tesla) di cui all'articolo 5 del Decreto del Ministro della Sanità 2 agosto 1991 e all'articolo 5 del D.P.R. 8 agosto 1994, n. 542.

L’importo è invece di € 59,00 (cinquantanove), voce 07.01.01,  per la semplice voltura del N.O. (e ogni altro atto puramente amministrativo).

Il pagamento può essere effettuato con versamento sul conto corrente postale n. 41467200 intestato a: ATS della Brianza IPATSLL - Servizio Tesoreria - viale Elvezia, 2 - 20900 Monza, oppure con bonifico bancario sul C/C bancario presso BANCA INTESA SAN PAOLO, Agenzia di Monza, intestato a ATS BRIANZA, con il seguente IBAN: IT30R0306920407100000046079.