Vaccinazioni raccomandate per le donne in età fertile

Per le donne in età fertile, non immuni, sono indicate le vaccinazioni anti morbillo-parotite-rosolia (MPR) e antivaricella .

Queste infezioni sono molto gravi se contratte in gravidanza e più è precoce l’infezione più aumenta il rischio di gravi malformazioni fetali e aborto spontaneo.

I vaccini MPR e antivaricella sono controindicati in gravidanza perciò è importante che la donna sia vaccinata con due dosi almeno un mese prima dell’inizio della gravidanza.

Importanti anche il vaccino anti Papilloma Virus (HPV) e il richiamo ogni dieci anni del vaccinazione anti tetano-difterite –pertosse.

 

Vaccinazioni durante la gravidanza

Il PRPV 2017/2019 raccomanda alle donne in gravidanza:

  • la vaccinazione antinfluenzale per tutte le donne che sono nel 2° e 3° trimestre all’inizio della stagione influenzale.

   Il vaccino antinfluenzale protegge la donna da eventuali complicanze materne causate dall’infezione virale che richiederebbero ospedalizzazione e rischio di parto prematuro e da la protezione anticorpale ai neonati sotto i 6 mesi di vita per i quali non esiste un vaccino

  • la vaccinazione antidifterite-tetano-pertosse (dTpa) per tutte le donne nel terzo trimestre (idealmente alla 28° settimana)

La somministrazione del vaccino dTpa è importante per la protezione della donna e del nascituro poiché la presenza di anticorpi materni protegge il bambino nelle prime settimane di vita quando le conseguenze di una eventuale infezione possono essere molto gravi.

Di seguito la circolare del Ministero della Salute n. 23831 del 7/8/2018:

“Vaccinazioni raccomandate per le donne in età fertile e in gravidanza”

Gli operatori dell’ UO Promozione e Monitoraggio dell’Offerta Vaccinale sono a disposizione per eventuali informazioni o approfondimenti ai seguenti numeri di telefono

Sede di Desio via Novara, 3 : 0362 304854 0362 304806     0362 304838

Sede di Lecco Corso Carlo Alberto, 120 : 0341 482706

Per fissare un appuntamento contattare il centro vaccinale di residenza :

 

Circolare Ministero della Salute -2018