Login

Segnalazione certificata di inizio attività (SCIA)

1. Descrizione del procedimento

Tutti i cittadini che desiderino attivare o modificare un’ attività produttiva o commerciale già esistente del settore degli alimenti di origine animale, volta alla produzione (sia primaria che nelle fasi successive), trasformazione, trasporto, magazzinaggio, somministrazione e vendita, con esclusione delle attività soggette al riconoscimento dove è previsto dalla normativa vigente, devono comunicare al Servizio Veterinario competente, ai fini della registrazione disposta dall’articolo 6 del Regolamento (CE) 852/04, l’inizio o la modifica della propria attività produttiva nel settore degli alimenti di origine animale .

La registrazione dell’attività presso il Servizio Veterinario competente, è conseguente alla presentazione di una Segnalazione Certificata di Inizio Attività (SCIA) all’ Ufficio Sportello Unico Attività Produttive (SUAP) del Comune in cui ha sede l’attività produttiva che si intende attivare/modificare, tramite Posta Elettronica Certificata (PEC).

L’ufficio SUAP trasmetterà direttamente la pratica all’ufficio Veterinario competente, che verificherà la corrispondenza di quanto indicato nella documentazione ricevuta e la sussistenza dei requisiti igienico sanitari di legge.

Attenzione: le competenze dei Servizi Veterinari sono limitate a quelle attività alimentari che trattano alimenti di origine animale

2. Costo per l'utente

Il bollettino deve essere intestato a:

- “ATS Brianza prestazioni veterinarie tesoreria”; sul “conto corrente n. 41471202” da allegare scansionato alla pratica SCIA, causale tariffa cod. A.47 del Tariffario dell’ATS della Brianza approvato con Delibera del Direttore Generale n.46 del 28/01/2016, importo “€ 51,00” ;

3. Uffici Competenti

Servizi Veterinari territorialmente competenti per gli adempimenti successivi alla presentazione della SCIA:

4. Nome del responsabile del procedimento

Il responsabile della gestione del procedimento è individuato nel Responsabile di Servizio, limitatamente alle attività localizzate nell’area territoriale di sua competenza e per le attività la cui vigilanza compete al suo Servizio di appartenenza (vedi informazioni contenute nei servizi individuati al punto 3).

5. Modalità di accesso

Il cittadino che intende attivare o modificare un’ attività del settore alimentare deve presentare una Segnalazione Certificata di Inizio Attività (SCIA) all’ Ufficio SUAP del Comune in cui ha sede l’attività produttiva, tramite PEC (Posta Elettronica Certificata). La SCIA va presentata immediatamente prima dell’apertura dell’attività.

6. Termine massimo per la conclusione dell'Iter

Il Servizio Veterinario competente per la prestazione in oggetto, successivamente al ricevimento della SCIA, entro 30 GIORNI dal ricevimento della stessa, mediante il proprio personale potrà effettuerà un controllo per verificare la corrispondenza di quanto indicato nella documentazione ricevuta e la sussistenza dei requisiti igienico sanitari di legge, procederà alla registrazione dell’attività.

L’operatore può iniziare comunque l’attività subito dopo la presentazione della SCIA.