Login

 

Benefici e Misure Economiche

Il programma operativo regionale di utilizzo delle risorse del Fondo Nazionale per le non autosufficienze (FNA) costituisce un intervento significativo a favore delle persone riconosciute in condizioni di gravissima disabilità (Misura B1) che  quelle con grave disabilità (Misura B2). Tale programma varia annualmente e prevede la misura B1 realizzata attraverso l’Agenzia di Tutela della salute (ATS) e le Aziende Socio Sanitarie Territoriali (ASST), mentre  la misura B2 è attuata dai Comuni in raccordo con l’ASST competente.

MISURA B1( gravissima disabilità)
I cittadini residenti, che vivono al domicilio, riconosciuti invalidi con indennità di     accompagnamento, senza limiti di reddito, affetti da grave  o gravissima stato di    demenza, certificato da specialista tramite la scala di valutazione CDRS superiore o uguale al valore di 4, possono beneficiare di :
▶ Buono mensile di  € 1000, finalizzato a compensare le prestazioni di assistenza  e monitoraggio  assicurate dal caregiver  e/o da assistente familiare regolarmente     assunto
▶ Voucher sociosanitario mensile fino ad un massimo di 360 € per interventi di natura sociosanitaria in base agli esiti della valutazione multidimensionale e del  Progetto Individuale di Assistenza.

I pazienti al domicilio che ricevono il buono possono usufruire contemporaneamente di :
▪ interventi di assistenza domiciliare sociosanitaria e/o sociale
▪ interventi di riabilitazione in regime ambulatoriale o domiciliare
▪ ricovero ospedaliero o riabilitativo
▪ ricoveri di sollievo per massimo di 90 gg programmabili nell’anno

Presentazione domanda

Le domande vanno presentate, utilizzando la specifica modulistica, sia per le persone già in carico, sia in caso di nuovo accesso alla Misura B1.
Operatori esperti, dell’équipe di valutazione multidimensionale, concorderanno  con il richiedente una visita domiciliare per la rilevazione dei bisogni e la verifica dei requisiti previsti dalla normativa.
Per tutte le persone di nuovo accesso alla Misura B1,l’ATS definisce una graduatoria aggiornata mensilmente sulla base dell’ISEE ordinario, in corso di validità, a partire dai valori più bassi. Il possesso dei requisiti non implica quindi l'automatico             riconoscimento dei benefici. Il valore ISEE è criterio per determinare l’ordine della  graduatoria e non criterio discriminante per l’accesso alla misura.
Per scaricare la modulistica consultare il sito ATS: www.ats-brianza.it-Servizi ATS-Brianza ▶Servizi ai Cittadini ▶Disabili e Valutazione Fragilità

RIFERIMENTI ATS: U.O. Continuità Assistenziale Viale Elvezia n°2 Monza
mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  - tel:039.2384808 –2384365

 

MISURA B2  ( Grave disabilità)                                      
La misura B2 è riservata ai cittadini residenti, che vivono al domicilio, che presentano:

►grave limitazioni della capacità funzionale che compromettono significativamente l’autosufficienza e l’autonomia personale nello svolgimento della vita quotidiana, di relazione  e sociale,

►in condizione di gravità così come accertata ai sensi dell’art. 3, comma 3 della Legge 104/1992,
 Oppure
 
  Beneficiarie dell’indennità di accompagnamento, di cui alle legge n. 18/1980;
 
  ► In possesso di ISEE in corso di validità, come definito dai regolamenti degli ambiti territoriali /Comuni e meglio specificato nell'Avviso Pubblico emesso dal  proprio comune di residenza.

Interventi previsti
Buono sociale mensile finalizzato a compensare le prestazioni di assistenza   assicurate dal caregiver familiare  sino ad un importo massimo di 800 €
Buono sociale mensile finalizzato a compensare le prestazioni di assistente    familiare impiegato con regolare contratto per un importo compreso tra le 400 e le 800€.

Per assicurare una presa in carico della persona con problematiche sociosanitarie e per evitare sovrapposizioni di interventi, la valutazione è di carattere  multidimensionale. Essa è effettuata in maniera integrata tra ASST e Comuni sulla base di appositi protocolli operativi.
Presentazione della domanda
L'apposito modulo di domanda completo della documentazione richiesta deve essere presentato ai Servizi Sociali del Comune di Residenza a cui rivolgersi per  maggiori informazioni.


ESENZIONE TICKET  PER PATOLOGIA
Ai sensi del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 12.1.2017  che ha approvato  i nuovi Livelli Essenziali di Assistenza (L.E.A.), cioè il complesso delle prestazioni che il SSN assicura attraverso le risorse finanziarie pubbliche  e, le disposizioni attuative di tale decreto, in Lombardia, è garantita a fronte di certificazione medica specialistica,l’ esenzione del ticket  per la malattia di Alzheimer e    altre forme di demenza, per alcune prestazioni specialistiche indicate dal decreto ministeriale.
Per il rilascio esenzione rivolgersi agli sportelli amministrativi di Scelta e Revoca delle ASST territorialmente competenti.

 

INVALIDITÀ CIVILE - INDENNITÀ DI ACCOMPAGNAMENTO – LEGGE 104
 
Possono chiedere l’accertamento dello  stato di invalidità civile le  persone che, a causa di malattie congenite o acquisite, hanno subito una riduzione permanente della capacità lavorativa superiore ad un terzo.
Per le persone ultrasessantacinquenni viene accertata la difficoltà persistente a svolgere compiti e funzioni proprie dell’età; nel caso di riconoscimento con o senza diritto all’indennità di accompagnamento, è garantita l’esenzione del ticket e  l’assistenza protesica.
L’indennità di accompagnamento viene riconosciuta agli invalidi civili totali ( 100%)che,  per malattie fisiche o psichiche, si trovino nell’impossibilità di deambulare senza l'aiuto permanente di un accompagnatore o, non essendo in grado di compiere gli atti quotidiani della vita, necessitano  di assistenza continua. L'indennità di accompagnamento, a differenza di altri benefici economici concessi agli invalidi, è indipendente dall'età e dalla condizioni reddituali della persona.
Dove rivolgersi: L’iter per avviare il percorso per il riconoscimento della domanda di invalidità civile si articola in due fasi:
► la prima fase inizia con la compilazione telematica del certificato medico introduttivo da parte del medico curante che attesta le infermità del malato,  da inviare all'INPS. Il medico certificatore consegna sia il codice univoco generato dal sistema informatizzato che  la stampa del certificato introduttivo, firmato in originale, da presentare all’atto della visita .
► la seconda fase consiste nella presentazione della domanda vera e propria all’INPS in via telematica  a cura del  richiedente in modo autonomo, se in possesso  del codice PIN, oppure attraverso gli enti abilitati quali le associazioni di categoria, i patronati sindacali, i CAAF ecc.. L’invito a visita verrà rilasciato contestualmente all’invio on-line della domanda e comunicato con lettera raccomandata A/R. La visita, nelle situazioni ordinarie sarà fissata entro 30 giorni dalla data di presentazione della domanda.

Nel caso di riconoscimento dello stato di Handicap in situazione di gravità (art.3, comma 3, della  legge 104) sono previsti specifici benefici fiscali e lavorativi.
Per i parenti o affini che assistono un anziano, purchè non sia ricoverato a tempo pieno, sono previsti permessi di lavoro retribuiti e congedi straordinari.


Per ogni ulteriore informazione è possibile consultare il sito INPS: www.inps.it
e contattare il numero verde INPS 803164, attivo nelle 24 ore.

L’INPS ha avviato inoltre un progetto di potenziamento dell’assistenza domiciliare a favore di persone non autosufficienti dipendenti/pensionati pubblici o loro familiari di primo grado, denominato HOME CARE PREMIUM.
Gli interventi, determinati sulla base della valutazione effettuata dal case manager(assistente sociale) mediante l’applicazione di scale/punteggi fissati dall’Inps,riguardano :
Prestazioni prevalenti consistenti in buoni mensili liquidati da INPS
Prestazioni integrative di servizi di assistenza alla persona (servizi domiciliari resi da operatori sociosanitari ed educatori professionali, supporto alla famiglia,logopedisti, fisioterapisti, servizi di accompagnamento ecc...