Login
News Online
IMAGENuovo numero Continuità Assistenziale (ex Guardia Medica)
Martedì, 05 Novembre 2019

Comunicato stampa 4/11/2019  

Prosegui...

Piano mirato sicurezza scale portatili: iniziano i controlli a partire dai non rispondenti al questionario di autovalutazione
Martedì, 29 Ottobre 2019

Piano Mirato di Prevenzione “Scale portatili” Conclusa la fase di presentazione del Piano...

Prosegui...

L'Ufficio Pubblica Tutela martedi 22 ottobre non effettua il ricevimento al pubblico
Venerdì, 18 Ottobre 2019

L'Ufficio Pubblica Tutela  martedi 22 ottobre non effettua il ricevimento al pubblico

Prosegui...

Patente per impiego gas tossici
Giovedì, 17 Ottobre 2019

Patente per impiego gas tossici :  fissata la data della sessione autunnale Tutte le...

Prosegui...

IMAGEL'arte della salute - Convegno 24 e 25 ottobre
Giovedì, 17 Ottobre 2019

L'arte della salute - Convegno 24 e 25 ottobre Qui per scaricare il programma

Prosegui...

Counseling nutrizionale per i minori

1. Descizione del procedimento

Il D.M. 16/10/1998 istituisce il Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione (SIAN) nell’ambito del Dipartimento di Prevenzione Medica, la cui Area Funzionale di Nutrizione ha tra i suoi compiti istituzionali “Counseling nutrizionale”, al fine di prevenire l’insorgenza di obesità e di controllare i fattori di rischio per l’insorgenza di malattie croniche non trasmissibili, evitabili attraverso una corretta alimentazione.

 L’obesità e il sovrappeso vengono definiti come disagi multifattoriali (Maffeis, 2000) ed il loro sviluppo è dovuto all’interazione  tra fattori genetici e ambientali. Gli stili di vita (ad esempio, dieta, attività fisica, comportamento sedentario) sono risultatiimportanti predittori per lo sviluppo di queste problematiche.

Dall’analisi dei risultati dell’ultima indagine OKKIO alla salute (linkhttp://www.epicentro.iss.it/okkioallasalute/), che prende in esame gli stili di vita e lo stato nutrizionale di una coorte rappresentativa di bambini di 8 anni distribuita su tutto il territorio nazionale, emerge che il 21,3% dei bambini partecipanti è in sovrappeso mentre il 9,3% risulta obeso.

Il confronto con le rilevazioni passate evidenzia che la diffusione del sovrappeso e dell’obesità tra i bambini sta avendo una lenta ma costante diminuzione e questo dato a dimostra l’ importanza del monitoraggio costante e attento alle modifiche degli stili di vita della popolazione che si ottiene realizza anche grazie ad interventi personalizzati di counseling nutrizionale

 

2. Costo per l'utente

La prestazione è gratuita .

 

3. Uffici Competenti

UOC Igiene Alimenti e della Nutrizione

 

4. Nome del responsabile del procedimento

 Il responsabile della gestione del procedimento è individuato nel Responsabile di Unità Operativa Semplice cui perviene la richiesta, limitatamente alle richieste pervenute dal territorio di competenza dell’Unità Operativa.

 

5. Modalità di accesso

L’accesso al counseling è consentito a soggetti minori di 18 anni, inviati da servizi interni all’ATS o da medici e pediatri di libera scelta.

Per la sede territoriale di Monza I giorni di visita sono il mercoledì per le prime visite a partire dalle 13.45 ed il lunedì per le visite successive.

Per la sede di Desio i giorni sono il lunedì ed il giovedi pomeriggio.

La richiesta può essere effettuata telefonicamente a:

Segreteria della sede territoriale di Monza   039/2384601 in orario di ufficio

Segreteria della sede territoriale di Desio   0362/483240   in orario di ufficio

 

6. Termine massimo per la conclusione dell'Iter

L’UOC Igiene Alimenti e Nutrizione dichiara che i tempi per effettuare la prima visita sono mediamente di due-tre settimane, le visite successive sono stabilite a discrezione del medico che le effettua.

7.  Nome del soggetto a cui è attribuito in caso di inerzia il potere sostitutivo

Dr. ssa Nicoletta Castelli, telefono 0362 304816, e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Modalità: invio di una e-mail all'indirizzo di posta elettronica. Si richiede di evidenziare:

1) oggetto della richiesta; 2) nominativi delle persone della ATS già contattate con indicazione della richiesta; 3) Tempi di attesa per la mancata risposta alla precedente richiesta; 4) Nome e Cognome; 5) numero di telefono; 6) e-mail.

Asst Monza Asst Lecco Asst Vimercate salute4baby salute4teen