Login

 

PREDISPOSIZIONE, VERIFICA E CONTROLLO TABELLA DIETETICA PER PATOLOGIA (DIETA SPECIALE)

1. Descizione del procedimento

La problematica delle diete speciali si presenta, all’interno del servizio di ristorazione scolastica, come necessità di garantire l’erogazione di un pasto speciale con valenza dietoterapeutica. I bambini che necessitano di seguire dei regimi dietetici particolari rappresentano il 3 – 5 % della popolazione scolastica: la maggior parte di questi bambini (circa 85%) è affetto da allergie/intolleranze spesso multiple che possono condizionare in maniera pesante la loro alimentazione. Per “dieta speciale” si intende quindi una tabella dietetica elaborata ad personam in risposta a particolari esigenze cliniche.

Dal momento che le tabelle in vigore nelle scuole rispondono a criteri per una corretta alimentazione e prevedono la somministrazione di alimenti protettivi, queste caratteristiche devono essere mantenute anche nell’elaborazione di tabelle dietetiche speciali, nel rispetto dell’esclusione degli alimenti dannosi per il bambino. Il livello di qualità della dieta speciale deve, pertanto, essere appropriato come quello del pasto collettivo; i soggetti allergici presentano gli stessi fabbisogni nutrizionali dei non allergici, quindi la loro alimentazione deve essere in linea con i principi di una sana alimentazione ed è necessario promuovere criteri di varietà, alternanza, stagionalità e consumo di alimenti protettivi anche all’interno di una tabella dietetica speciale. Le preparazioni devono quindi essere il più possibile sovrapponibili a quelle del menù giornaliero standard.

Modalità richiesta

Qualunque soggetto, gestore di una ristorazione collettiva scolastica e non, ha la facoltà di richiedere la predisposizione di una tabella dietetica speciale destinata ad utenti affetti da patologie alimentari (allergie, intolleranze, celiachia, favismo, diabete ed altre malattie metaboliche) o, in alternativa, la validazione o il controllo di una tabella dietetica già elaborata da terzi.

La richiesta può essere inoltrata con posta ordinaria o tramite mail pec all’U.O.S territoriale SIAN competente per sede utilizzando il modulo di richiesta previsto dalla procedura

 

2. Costo per l'utente

La prestazione è gratuita per le patologie croniche, quali celiachia, favismo, diabete. Ha un costo di € 41,00 per i soggetti affetti da allergie, intolleranze  Il versamento può essere effettuato sul conto corrente postale n. 41467200 intestato a: ATS delle Brianza- IPATSLL - Servizio Tesoreria , indicando come causale la voce B02.02 “Adattamento della tabella dietetica adottata dal centro cottura, ai fini della fruibilità del servizio mensa, per soggetti sottoposti a diete speciali”

Tariffario

3. Uffici Competenti

UOC Igiene Alimenti Nutrizione

4. Nome del responsabile del procedimento

Il responsabile della gestione del procedimento è individuato nel Responsabile di Unità Operativa Semplice cui perviene la richiesta, limitatamente alle richieste pervenute dal territorio di competenza dell’Unità Operativa.

 

5. Modalità di accesso

 A seguito di presentazione d’ istanza da parte del Comune o della scuola o della ditta di ristorazione se formalmente delegata dalla scuola utilizzando l’apposito modulo da far pervenire all’ Unità Operativa Semplice competente per il territorio, tramite consegna a mano o a mezzo di servizio di posta ordinaria presso gli sportelli delle segreterie del Servizio o inoltrate tramite le caselle e-mail PEC di ogni U.O. territoriale. La richiesta deve essere corredata da tabella in vigore presso la scuola e ricettario, da certificato medico e/o eventuali test o indagini cliniche effettuati. Non verranno presi in considerazione test allergologici non validati scientificamente (Vega test, test leucocitotossico, test del capello, DRIA test etc.).

 

6. Termine massimo per la conclusione dell'Iter

L’UOC Igiene Alimenti e Nutrizione dichiara che il tempo di evasione della pratica da parte dei propri operatori è di 30 (trenta) giorni a partire dal giorno in cui la richiesta di autorizzazione viene protocollata dall’ATS della  Brianza.

N.B.: l’eventuale richiesta, da parte del Servizio, di documentazione integrativa interrompe tali termini

 

7.  Nome del soggetto a cui è attribuito in caso di inerzia il potere sostitutivo

Dr. ssa Nicoletta Castelli, telefono 0362 304816, e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Modalità: invio di una e-mail all'indirizzo di posta elettronica. Si richiede di evidenziare:

1) oggetto della richiesta; 2) nominativi delle persone della ATS già contattate con indicazione della richiesta; 3) Tempi di attesa per la mancata risposta alla precedente richiesta; 4) Nome e Cognome; 5) numero di telefono; 6) e-mail.

 

DOCUMENTI UTILI

BUON APPETITO DOCUMENTO DI INDIRIZZO PER L'ELABORAZIONE DEI MENÙ A SCUOLA

LINEE GUIDA PER LA FORMULAZIONE DI DIETE PER PATOLOGIA

INFORMATIVA DIETE SPECIALI

MODULO RICHIESTA DIETE SPECIALI