Commissioni di vigilanza sui pubblici spettacoli

1. Descrizione del procedimento

I luoghi deputati ad accogliere spettacoli pubblici sono soggetti a licenza rilasciata dall’autorità di pubblica sicurezza (Prefetto per l’ambito provinciale, Sindaco per l’ambito comunale).

A tal fine sono istituite la Commissione Comunale di Vigilanza (CCV) e la Commissione Provinciale di Vigilanza (CPV) rispettivamente presso il Comune e presso la Prefettura.

L’Unità Operativa Complessa (UOC) Igiene e Sanità Pubblica del Dipartimento di Igiene e Prevenzione Sanitaria dell’ATS partecipa quale componente alle Commissioni, effettuando, per quanto di propria competenza, la valutazione della documentazione allegata alla richiesta inoltrata presso il Comune o la Prefettura ed espletando attività di verifica, mediante sopralluogo, della sussistenza dei requisiti igienico - sanitari delle strutture e delle attrezzature allestite.

2. Uffici Competenti

CPV: Servizio Igiene e Sanità Pubblica – U.O. territorialmente competenti/sede Centrale Dipartimento Prevenzione Medica – Via Novara,3  Desio Tel.0362/304870

MODALITA' DI ACCESSO

Nulla deve essere presentato all'UOC  Igiene e Sanità Pubblica in quanto la partecipazione alle commissioni è richiesta direttamente dal Comune o dalla Prefettura che trasmette la documentazione presentata dai richiedenti a tutti gli Enti coinvolti nel procedimento amministrativo per le eventuali verifiche di competenza.

3. Nome del responsabile del procedimento

Il responsabile della gestione del procedimento CCV è individuato nel Responsabile di UOS territorialmente competente e solo per le attività la cui vigilanza compete alla sua UOC.

Il responsabile della gestione del procedimento CPV è individuato nel Direttore dell’UOC Igiene e Sanità Pubblica – tel. 0362/304870 – fax 0362.304836

4. Modalità di accesso

Nulla deve essere presentato all’UOC di Igiene e Sanità Pubblica dell’ATS in quanto la partecipazione alle commissioni è richiesta direttamente dal Comune o dalla Prefettura che trasmette la documentazione presentata dai richiedenti a tutti gli Enti coinvolti nel procedimento amministrativo per le eventuali verifiche di competenza.

5. Termine massimo per la conclusione dell'Iter

Date preventivamente fissate dal Comune o Prefettura di riferimento.

6.  Nome del soggetto a cui è attribuito in caso di inerzia il potere sostitutivo

Il Direttore UOC Igiene e Sanità Pubblica – tel. 0362.304870 e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Modalità: invio di una e-mail all'indirizzo di posta elettronica.

Si richiede di evidenziare:

1) Nome e Cognome 2) numero di telefono 3) e-mail 4)oggetto della richiesta 5) nominativi delle persone della UOC Igiene e Sanità Pubblica eventualmente già contattate per informazioni 6) Tempo trascorso per la mancata risposta alla precedente richiesta.