Login

ELETTO IL PRIMO CONSIGLIO DI RAPPRESENTANZA DEI SINDACI DELL’ATS DELLA BRIANZA

 Consiglio Rappresentanza

Nella pomeriggio di martedì 8 novembre, i Sindaci delle Province di Lecco e Monza hanno eletto il nuovo Consiglio di Rappresentanza dei Sindaci del territorio che per l’appunto riguarda l’ATS della Brianza. Si tratta del primo Consiglio che vede unite le due Province.

Il nuovo assetto nasce dalla L.R. 23/2015, la Riforma Sanitaria da cui è nata l’Agenzia di Tutela della Salute, e della DGR 5507/2016, che disciplina composizione e funzionamento delle Conferenze e dei Consigli di Rappresentanza.


I Comuni rappresentati sono 143 per circa 1,2 milioni di abitanti. Il Consiglio di Rappresentanza

ha la funzione di raccogliere le istanze e i pareri che provengono dai Distretti, dagli Ambiti e anche dai singoli Comuni, svolgendo un ruolo di raccordo, sintesi e coordinamento.

La sintesi delle proposte dei territori sarà portata come punto di vista della Conferenza dei Sindaci nei vari tavoli di confronto che il Consiglio dovrà gestire con l’ATS, in termini di programmazione sanitaria e sociosanitaria, per consentire una concreta attuazione delle funzioni attribuite alla Conferenza.

La conferenza di martedì è stata il risultato del lavoro svolto dal CDR congiunto di Lecco e Monza dall’inizio dell’anno che ha visto diversi incontri per analizzare le differenze e costruire un’omogeneità che permetterà al nuovo Consiglio di operare in modo efficace. Nel frattempo si è attivata un’interlocuzione continua con l’ATS sulla programmazione sociosanitaria, la sottoscrizione accordo territoriale per il welfare, la creazione della prima bozza di regolamento della Conferenza per portare proposte alla Regione, anche attraverso ANCI.

Infine, si è proceduto con la condivisione delle bozze dei vari regolamenti degli organi con gli Uffici di Piano, con le Assemblee e coi Sindaci.

La Conferenza ha avuto uno straordinario successo di partecipazione: sono intervenuti 109 Sindaci su 143, da Comuni di tutte le aree e di tutte le dimensioni, che rappresentavano oltre 1,1 milioni di cittadini (ovvero oltre il 91% della popolazione).

Le votazioni, col sistema di voto ponderato in base alla consistenza della popolazione, hanno visto eletti Maria Antonia Molteni, Sindaco di Veduggio con Colzano quale Presidente, Riccardo Mariani, Assessore ai Servizi Sociali di Lecco quale Vicepresidente, Cherubina Bertola, Vicesindaco di Monza, Riccardo Borgonovo, Sindaco di Concorezzo e Massimiliano Vivenzio, Vicesindaco di Merate.

Nelle prossime settimane si procederà con la convocazione e costituzione delle Assemblee di Distretto e di Ambito, con l’obiettivo di avere questi organismi di rappresentanza operativi per l’inizio del nuovo anno e procedere con la riorganizzazione del sistema socio-sanitario.

Il Direttore Generale dell’ATS della Brianza, Massimo Giupponi, commenta questo importante passo: “I territori di Lecco e Monza hanno una storia molto ricca di integrazione tra Comuni e di relazione con gli enti sanitari, ieri le ASL e oggi l’ATS. In questi mesi abbiamo constatato il grande impegno profuso dai Consigli di Rappresentanza per costruire le basi dei nuovi assetti istituzionali, e per strutturare sempre di più l’interlocuzione con l’ATS. Il nuovo Consiglio – continua Giupponi - è composto da persone competenti e disposte a lavorare con impegno: esprimo loro i migliori auguri di buon lavoro e confermo la massima disponibilità dell’ATS, sia per la direzione strategica che per le strutture tecniche, a lavorare congiuntamente per favorire l’integrazione dei servizi sanitari e sociali, con l’obiettivo di una piena presa in carico dei cittadini”.

Il neo Presidente del CDR, Maria Antonia Molteni, esprime la sua soddisfazione: “Innanzitutto desidero ringraziare tutti i Sindaci per la grande partecipazione alla Prima  Conferenza dei Sindaci della ATS Brianza: segno che tutti hanno ben in mente l'importanza del ruolo dei Comuni, quale partner dell'ATS nella programmazione sociosanitaria e sanitaria. Ringrazio inoltre i Sindaci dei due comuni capoluogo, Roberto Scanagatti e Virginio Brivio, per la loro presenza e per l'incisività dei loro interventi, che hanno evidenziato proprio la necessità per i Comuni di assumere responsabilità sempre maggiori in materia di tutela della salute. Il nuovo Consiglio eletto – spiega il Presidente Molteni - è un'ottima squadra, in termini di continuità con il lavoro già intrapreso, competenze personali e professionali, volontà di impegnarsi a fondo: possiamo promettere che ci muoveremo sempre raccogliendo "dal basso" le istanze di tutti gli amministratori. L'elezione di ieri è un punto di arrivo che corona il duro lavoro di raccordo svolto in questi mesi, in cui i due Consigli di Lecco e Monza hanno collaborato fattivamente tra loro, e con la Direzione ATS, coinvolgendo anche le amministrazioni del territorio. Ma rappresenta soprattutto un punto di partenza, date le importanti sfide che ci impegneranno nei prossimi anni: contiamo di completare il quadro istituzionale con l'elezione dei Presidenti di Distretto e di Ambito entro la fine dell'anno, per lavorare tutti insieme alla costruzione di un sistema di welfare sempre più attento e rispondente alle esigenze dei cittadini, in particolare quelli più fragili”.