Login

ats-brianza.it

Esenzioni dal ticket sanitario.

Per agevolare i cittadini si ricorda che, come previsto dalla DGR n. XI/2672 del 16/12/2019 (punto “6.14. Esenzioni”), tutte le autocertificazioni per il rinnovo delle esenzioni con scadenza al 31 marzo 2020 saranno prorogate al 30 settembre 2020.

Si ricorda inoltre che la DGR n. 937/2010 (Allegato 8), al fine di semplificare il percorso del cittadino, con riferimento alle modalità di monitoraggio e rinnovo delle esenzioni per le malattie croniche e invalidanti ha previsto:

  • per le patologie croniche e invalidanti non è più necessario procedere ad effettuare visite periodiche per verificare gli stati di esenzione; le verifiche relative a dette condizioni verranno effettuate con cadenza mediamente biennale  tramite l’utilizzo delle informazioni contenute nella Banca Dati Assistito;
  • dovranno essere richiamati per le visite solo i pazienti esenti per patologia cronica ed invalidante che per due anni di seguito non abbiano effettuato nessuna delle prestazioni percui godono dell’esenzione;

 

aggiornameto regionale 01/04/2020

Si comunica che la DGR n. 3016 del 30/03/2020 "Ulteriori determinazioni in ordine all'emergenza epidemiologica da Covid - 19 (centro di costo cov 20)", nell'allegato 1 "Determinazioni in ordine alle proroghe di termini", in particolare prevede:
"Considerato che la maggior parte delle esenzioni per patologia cronica sono di durata illimitata, ma alcune sono a scadenza, nelle more di eventuali indicazioni a livello nazionale e in analogia alla proroga già prevista da A/FA per i Piani terapeutici, le esenzioni per patologia che risultano in scadenza nei mesi di marzo e aprile saranno prorogate di 90 giorni a partire dal momento della scadenza, vista la necessità di limitare l'affluenza negli ambulatori specialistici di pazienti con malattie croniche per ridurre il rischio di infezione da Covid-19.
Al termine del suddetto periodo di proroga, in assenza di nuove comunicazioni, il rinnovo delle esenzioni per patologia dovrà avvenire secondo le consuete modalità".