ats-brianza.it

Società sportive, attività sportiva – gestione di casi e contatti stretti Covid-19

Informazione dedicata ai soli COVID Manager delle società sportive

In presenza di un soggetto risultato positivo * che ha frequentato l’impianto sportivo nelle 48 ore (o 14 giorni, su indicazione di ATS ed in presenza di Variante VOC Beta) precedenti il manifestarsi dei sintomi o, se asintomatico, dall’effettuazione del tampone, il COVID Manager del gruppo sportivo individua i cosiddetti “contatti stretti”, che il Ministero definisce come:

  • una persona che ha avuto un contatto fisico diretto con una persona positiva a COVID-19 (per esempio la stretta di mano)
  • una persona che ha avuto un contatto diretto non protetto con le secrezioni di una persona positiva a COVID-19 (ad esempio toccare a mani nude fazzoletti di carta usati)
  • una persona che ha avuto un contatto diretto (faccia a faccia) con una persona positiva a COVID-19, a distanza minore di 2 metri per almeno 15 minuti
  • una persona che si è trovata in un ambiente chiuso (es. spogliatoio, palestra) con una persona positiva a COVID-19 senza indossare idonea mascherina

* Soggetto positivo

  • Ha eseguito un tampone molecolare risultato positivo;
  • Ha eseguito un tampone antigenico secondo lo schema sotto riportato

 Tipologia soggetto

Esito positivo all’antigenico

Esito negativo all’antigenico

SINTOMATICO

Caso positivo confermato, non necessita di conferma

Necessita di conferma con molecolare o rapido di ultima generazione a distanza di 2-4 giorni (in attesa di conferma il soggetto è posto in isolamento domiciliare)

CONTATTO STRETTO ASINTOMATICO

Caso positivo, non necessità di conferma

Se eseguito prima del 7° giorno da esposizione necessita conferma, con test molecolare oppure test antigenico rapido di ultima generazione (3° generazione), a distanza di 2-4 giorni.   L’eventuale conferma di negatività NON INTERROMPE LA quarantena già in essere

ASINTOMATICI NON CONTATTI STRETTI

Necessita di conferma entro 24 ore con molecolare o rapido di ultima generazione (in attesa di conferma il soggetto è posto in isolamento domiciliare)

                                                                                                               Non necessità di conferma

Terminata la verifica, compila il prospetto qui allegato e lo invia in allegato a mail da inviarsi all’indirizzo

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Attende poi di essere contattato dal referente ATS per i Gruppi Sportivi per indagine epidemiologica.

Eseguite le necessarie valutazioni, ATS porrà al provvedimento di quarantena i soggetti segnalati come contatti stretti, dapprima con un atto cumulativo, inviato al referente COVID della società sportiva (con obbligo a suo carico di inoltrarlo agli interessati) e successivamente con disposizione cogente al singolo contatto stretto.

Ogni federazione sportiva prevede per i contatti stretti la possibilità di svolgere l’attività sportiva anche durante il periodo di quarantena, previo esito negativo a tampone antigenico. Sarà tuttavia ATS ad indicare tempi e condizioni secondo quanto stabilito nei protocolli di riferimento e nella normativa generale.

Il soggetto identificato quale “contatto stretto”, come previsto dalla Circolare del Ministero della Salute n. 36254 del 11/08/2021 e dalla nota prot. G1.2021.0054309 del 09/09/2021, termina la quarantena esclusivamente dopo un periodo di almeno:

  • 7 giorni dall’ultima esposizione al caso, al termine del quale risulti eseguito un tampone molecolare o antigenico con risultato negativo, se hanno completato il ciclo vaccinale da almeno 14 giorni;
  • 10 giorni dall’ultima esposizione al caso, al termine del quale risulti eseguito un tampone molecolare o antigenico con risultato negativo, se non hanno completato il ciclo vaccinale da almeno 14 giorni.