ats-brianza.it

Ultimo aggiornamento: 24/09/2021

Scuola - Informazioni per le famiglie

Avvio attività scolastiche e servizi educativi dell’infanzia – gestione di casi e focolai di CoviD-19

Al via il  ‘piano anticovid per le scuole’: in caso di sintomi sospetti per studenti e personale scolastico è consentito l’accesso diretto all’effettuazione dei tamponi, con motivazione ben definita. L’isolamento scatta per le positività accertate. Per patologie con sintomi ‘no covid’, non serve certificazione del medico per il rientro in classe.

Il processo di identificazione dei casi di CoviD-19 nella collettività scolastica è rappresentato in tabella.

Tabella - Percorso di identificazione dei casi di CoviD-19 nella collettività scolastica

Soggetto interessato da eventuale sintomatologia suggestiva per CoviD-19

Scenario di insorgenza dei sintomi

Azione in capo alla persona interessata

Azione in capo al MMG/PLS

Personale scolastico

scuola

La persona contatta nel più breve tempo possibile il proprio MMG. In caso di indicazione di sottoporsi a tampone, la persona si reca al punto tampone con modulo di autocertificazione

Effettua segnalazione su sMAINF

domicilio

Allievo/studente da 0 a 13/14 anni

 

dal servizio educativo per la prima infanzia a tutto il ciclo di scuola secondaria di primo grado

 

Scuola

Il genitore accompagna il figlio al punto tampone con modulo di autocertificazione timbrato dalla scuola e comunque prende contatti con il proprio PLS

Effettua segnalazione su sMAINF solo nel caso di un sospetto CoviD-19 o di caso confermato dal tampone

Domicilio

Il genitore del bambino contatta nel più breve tempo possibile il proprio PLS. In caso di indicazione di sottoporre il figlio a tampone, il genitore accompagna il figlio al punto tampone con modulo di autocertificazione

Studente da 13/14 anni

dalla scuola secondaria di secondo grado

Scuola

Il genitore accompagna il figlio al punto tampone con modulo di autocertificazione timbrato dalla scuola e comunque prende contatti con il proprio PLS/MMG – se lo studente è maggiorenne può autopresentarsi al punto tampone con modulo di autocertificazione timbrato dalla scuola

Effettua segnalazione su sMAINF solo nel caso di un sospetto CoviD-19 o di caso confermato dal tampone

Domicilio

Il genitore, o lo studente maggiorenne, contatta nel più breve tempo possibile il proprio PLS/MMG. In caso di indicazione al tampone, il genitore accompagna il figlio al punto tampone con modulo di autocertificazione  - se lo studente è maggiorenne può autopresentarsi al punto tampone con modulo di autocertificazione

 

I NUOVI PUNTI TAMPONE DELLA ATS BRIANZA  SONO ACCESSIBILI SECONDO GLI ORARI QUI SOTTO INDICATI - ATTIVI DAL 13 APRILE 2021

Gli studenti e il personale scolastico sono invitati a usufruire esclusivamente di questi punti tamponi

E' possibile accedere solamente con la modulistica adeguata correttamente compilata e con la tessera sanitaria. Il referto sarà reso disponibile sul FSE - QUI le modalità per l'accesso https://www.fascicolosanitario.regione.lombardia.it/

 

 

CARTINA TAMPONI SCUOLE 01MARZO 
  • Le aggregazioni territoriali (Comuni e punti tampone di afferenza) fanno riferimento alla popolazione scolastica (studenti e personale docente e non docente) per domiciliazione dei Servizi educativi, delle scuole e degli Istituti di Formazione Professionale.
  • Le modalità di accesso ai punti tampone sono quelle definite da Regione Lombardia con nota Protocollo G1.2020.0031152 del 14/09/2020 ossia senza prenotazione e con presentazione di autocertificazione (Modello 1, 2 e 3 allegato alla nota appena richiamata).
  • Si segnala che a decorrere dal 4 febbraio 2021 Regione Lombardia ha dismesso il servizio “Esito tampone in un click”, fino ad ora accessibile dal sito web del Fascicolo Sanitario Elettronico.
  • Dalla stessa data è possibile accedere agli esiti dei tamponi molecolari attraverso il CUN - Codice Univoco Nazionale - che inizia con le lettere CUN seguite da un trattino “-” e da 10 caratteri alfanumerici (es. CUN-1A2B3C4D5E).
  • Il CUN viene comunicato a tutti coloro che effettuano il tampone molecolare ed è associato all'esito dell’esame, permettendo di garantire il diritto alla privacy dei cittadini.
  • La consultazione del referto - non dell’esito - sarà possibile attraverso il Fascicolo Sanitario dell’utente nella sezione Referti e attraverso l’APP Fascicolo Sanitario à maggiori informazioni sono reperibili al link https://www.ats-brianza.it/it/azienda/news-online/2359-consulta-gli-esiti-covid-19-utilizzando-il-codice-univoco-nazionale-cun.html
 
Si raccomanda di utilizzare il punto di prelievo tamponi più vicino alla residenza.
 
LECCO -  Ospedale Manzoni Via dell'Eremo 9/11 piano -1 auditorium con accesso da scala esterna
dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 12.00
 
LIMBIATE - Centro Sportivo –via Leone Tolstoj 
lunedì , mercoledì e venerdì dalle ore 8.30 alle ore 10.30
 
MONZA  - Viale Gian Battista Stucchi – angolo Viale Sicilia (ex area fiera)
lunedì, martedì, giovedì e sabato dalle ore 8.30 alle ore 14.30
 
VIMERCATE -  Parcheggio ospedale Via SS Cosma e Damiano 
da lunedì a sabato (no 14 agosto) dalle ore 8.00 alle ore 12.00
 

 

 

ATTESTAZIONI PER IL RIENTRO A SCUOLA E MODALITA’ DI RILASCIO

Lo stato di riammissione sicura in collettività da parte del MMG/PLS ricomprende le seguenti casistiche:

1. soggetto sintomatico a cui è stata esclusa la diagnosi di CoviD-19 (tampone negativo) – fattispecie questa della attestazione di percorso diagnostico-terapeutico e di prevenzione per COVID-19, come da report ISS “Se il tampone naso-oro faringeo è negativo, in paziente sospetto per infezione da SARS-CoV-2, a giudizio del pediatra o medico curante, si ripete il test a distanza di 2-3 gg. Il soggetto deve comunque restare a casa fino a guarigione clinica e a conferma negativa del secondo test.” La valutazione circa l’effettuazione del secondo test di cui sopra è in capo al Medico Curante che lo prescrive; l’accesso al punto tampone non prevede prenotazione.

2. soggetto in isolamento domiciliare fiduciario in quanto contatto stretto di caso (con tampone negativo)

3. soggetto guarito CoviD-19 (tampone negativo)

L’attestazione di riammissione sicura in collettività viene rilasciata dal MMG/PLS che acquisisce l’informazione del tampone negativo dal paziente, come da indicazioni di ATS oppure mediante Cruscotto Sorveglianza, oppure Fascicolo Sanitario Elettronico e può rilasciare tale attestazione.

Nel caso di sintomatologia dell’allievo/studente non riconducibile a CoviD-19 e non sottoposto a tampone il PLS/MMG gestirà la situazione indicando alla famiglia le misure di cura e concordando, in base all’evoluzione del quadro clinico, i tempi per il rientro al servizio educativo/scuola.

In coerenza con le indicazioni regionali sull’abolizione degli obblighi relativi al certificato di riammissione di cui alla LR 33/2009 art. 58 comma 2, non è richiesta alcuna certificazione/attestazione per il rientro, analogamente non è richiesta autocertificazione da parte della famiglia, ma si darà credito alla famiglia e si valorizzerà quella fiducia reciproca alla base del patto di corresponsabilità fra comunità educante e famiglia. Eventualmente la scuola potrà richiedere una dichiarazione da parte del genitore dei motivi dell’assenza (es. consultazione dal PLS/altri motivi non legati a malattia).

Tenuto conto di quanto previsto dalla circolare del Ministero della Salute 0032850-12/10/2020-DGPRE-DGPRE-P, dove si definiscono i “Casi positivi a lungo termine”, e dalle indicazioni dell’allegato della circolare di Regione Lombardia nota prot. G1.2021.0054309 del 09/09/2021, che prevedono l’attestazione di rientro sicuro a scuola o nelle comunità dell’infanzia a cura del MMG/PLS, si precisa che l’attestazione di riammissione per i soggetti positivi a lungo termine è sostituita da una dichiarazione del PLS/MMG indicante che il soggetto “ha osservato il percorso previsto dalla circolare ministeriale di isolamento di 21 gg dalla data di diagnosi o dalla comparsa dei sintomi, con almeno 2 tamponi positivi e 7 gg senza sintomi”.

NB: 2021 come previsto dalla Circolare del Ministero della Salute 36254 del 11/08/2021 e dalla nota prot. G1.2021.0054309 del 09/09/2021, in caso di infezione da virus SARS CoV-2 con variante VOC BETA l’isolamento del soggetto positivo può essere concluso esclusivamente con tampone molecolare negativo.

ISOLAMENTO fiduciario in attesa di esito tampone

Stante il pieno avvio delle attività scolastiche e l'aumentato turn-over dei casi sospetti nei minori, verificate le definizioni di caso sospetto, caso probabile, caso confermato attualmente in uso in Italia, considerato l'avvio del percorso per addivenire in tempi rapidi alla conferma di caso, si indica che i contatti di caso sospetto legati all'ambito scolastico e ai servizi educativi per l'infanzia non sono da porre in isolamento domiciliare fiduciario: ciò sia applica sia ai famigliari conviventi che ai compagni di classe o ad altri contatti stretti.

La disposizione della misura quarantenaria deve essere attivata per i contatti di caso confermato (tampone positivo) in coerenza con quanto indicato da ISS.

Solo coloro che eseguono il tampone in quanto sospetti e pertanto segnalati dal PLS/MMG, sono tenuti a rispettare l'isolamento in attesa dell'esito del test molecolare.

DURATA E CALCOLO DELLA QUARANTENA

Come previsto dalla Circola del Ministero della Salute n. 36254 del 11/08/2021 e dalla nota prot. G1.2021.0054309 del 09/09/2021, i contatti stretti di casi con infezione da SARS-CoV-2, compresi i casi da variante VOC BETA sospetta o confermata, identificati dalle autorità sanitarie, rientrano in comunità esclusivamente dopo un periodo di quarantena di almeno:

  • 7 giorni* dall’ultima esposizione al caso, al termine del quale risulti eseguito un tampone molecolare o antigenico*** con risultato negativo, se hanno completato il ciclo vaccinale da almeno 14 giorni **.
  • 10 giorni* dall’ultima esposizione al caso, al termine del quale risulti eseguito un tampone molecolare o antigenico*** con risultato negativo, se non hanno completato il ciclo vaccinale da almeno 14 giorni **.

* Di seguito un esempio del calcolo dei giorni (7 o 10) in cui eseguire il tampone:

0

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

11

01-ott

02-ott

03-ott

04-ott

05-ott

06-ott

07-ott

08-ott

09-ott

10-ott

11-ott

12-ott

Data contatto

           

Data tampone se ciclo vaccinale completato da 14 giorni

 

 

Data tampone se ciclo vaccinale non completato da 14 giorni

 

** Per ciclo vaccinale completato si intende:

  1. Somministrazione di entrambe le dosi di vaccino (o di una se vaccino monodose), o
  2. Somministrazione di una dose di vaccino entro 12 mesi dalla guarigione da infezione da SARS CoV-2.

NB: I 14 giorni sono calcolati dal completamento del ciclo vaccinale al giorno in cui è avvenuto il contatto come nell’esempio sotto riportato:

Data eventuale infezione

Data prima dose

Data seconda dose

Data contatto

Calcolo 14 giorni

/

14/06/2021

14/07/2021

01/09/2021

TRASCORSI – TAMPONE DOPO 7 GIORNI

/

15/07/2021

(vaccino monodose)

01/09/2021

TRASCORSI – TAMPONE DOPO 7 GIORNI

15/01/2021

01/07/2021

/

01/09/2021

TRASCORSI – TAMPONE DOPO 7 GIORNI

/

01/08/2021

01/09/2021

10/09/2021

NON TRASCORSI – TAMPONE DOPO 10 GIORNI

/

01/09/2021

(vaccino monodose)

10/09/2021

NON TRASCORSI – TAMPONE DOPO 10 GIORNI

15/03/2021

01/09/2021

/

10/09/2021

NON TRASCORSI – TAMPONE DOPO 10 GIORNI

 

*** Ove si utilizzano i test antigenici dare preferenza a quelli di ultima generazione.

NB: Qualora non fosse possibile eseguire un test molecolare o antigenico tra il settimo e il quattordicesimo giorno, si può valutare (ove non possibile eseguire il tampone) di concludere il periodo di quarantena dopo almeno 14 giorni dall’ultima esposizione al caso, in assenza di sintomi, anche senza aver eseguito esame diagnostico molecolare o antigenico per la ricerca di SARS-CoV- 2