ats-brianza.it

News Online
IMAGEOndate di Calore - 2022
Lunedì, 06 Giugno 2022

  "Come di consuetudine, anche quest'anno ATS-Brianza mette a disposizione dei cittadini...

Prosegui...

IMAGEScreening per epatite C
Venerdì, 27 Maggio 2022

Screening per epatite C I nati tra il 1969 e il 1989 che non hanno assunto farmaci orali contro...

Prosegui...

VOUCHER DISABILITÀ GRAVISSIMA (NUOVO PERCORSO) – DGR 6003/2022
Giovedì, 28 Aprile 2022

VOUCHER DISABILITÀ GRAVISSIMA (NUOVO PERCORSO) – DGR 6003/2022  Regione Lombardia...

Prosegui...

PROCEDIMENTO SANZIONATORIO - INOSSERVANZA OBBLIGO VACCINALE PER LA PREVENZIONE DELL’INFEZIONE DA SARS-CoV-2
Lunedì, 25 Aprile 2022

PROCEDIMENTO SANZIONATORIO - INOSSERVANZA OBBLIGO VACCINALE PER LA PREVENZIONE DELL’INFEZIONE DA...

Prosegui...

Avviso interventi di conciliazione e welfare aziendale di cui alla DGR 5755/21 (D.d.u.o 4683/22)
Venerdì, 22 Aprile 2022

Avviso interventi di conciliazione e welfare aziendale di cui alla DGR 5755/21 (D.d.u.o 4683/22)...

Prosegui...

Ultimo aggiornamento: 01/04/2022

Scuola - Informazioni per le famiglie 

Anche gli studenti e il personale scolastico che presentano sintomi DEVONO rispettare le indicazioni riportate di seguito (info su Come e Dove eseguire il tampone) per eseguire tampone di diagnosi; NON è più possibile registrarsi autonomamente su Accoda e presentarsi ai punti tamponi se sprovvisti dei titoli di ammissione previsti (prenotazione effettuata del medico o pediatra o ricetta rilasciata dal medico o pediatra)

Aggiornamenti relativi al Decreto Legge 24 marzo 2022, n. 24, alla Circolare del Ministero dell’Istruzione del 29/03/2022 e alla Circolare del Ministero della Salute 19680 del 30/03/2022

ATTENZIONE:  

  • Le misure sanitarie (autosorveglianza) si applicano ai soggetti che siano stati a contatto con almeno uno dei casi risultati positivi
  • Il tampone rapido in autosomministrazione, è ammesso soltanto in caso di sintomi per segnalare la negatività nel periodo di autosorveglianza
  • I tamponi rapidi in autosomministrazione con esito positivo devono essere confermati da tampone molecolare / antigenico eseguito in centro autorizzato (es farmacie, ASST, etc etc)

NIDO E SERVIZI EDUCATIVI PER L’INFANZIA (0-6 ANNI) - SCUOLE PRIMARIE, SECONDARIE DI PRIMO E SECONDO GRADO

In presenza di almeno 4 casi positivi all’interno della sezione o gruppo classe, insorti ad un intervallo massimo di 5 giorni dall’accertamento del caso precedente:

l’attività didattica prosegue per tutti in presenza con l’utilizzo di dispositivi di protezione delle vie respiratorie di tipo FFP2 da parte dei docenti e degli alunni che abbiano superato i sei anni d’età fino al decimo giorno successivo alla data dell’ultimo contatto con l’ultimo soggetto confermato positivo al COVID-19. 

Non hanno l’obbligo di indossare il dispositivo di protezione delle vie respiratorie (mascherina): 

  1. i bambini di età inferiore ai sei anni;
  2. le persone con patologie o disabilità incompatibili con l’uso della mascherina, nonché le persone che devono comunicare con una persona con disabilità in modo da non poter fare uso del dispositivo;
  3. i soggetti che stanno svolgendo attività sportiva.  

Alla prima comparsa dei sintomi e, se ancora sintomatici, al quinto giorno successivo all’ultimo contatto, va effettuato un test antigenico rapido o molecolare, anche in centri privati abilitati, o un test antigenico autosomministrato per la rilevazione dell’antigene SARS-CoV-2. In questo ultimo caso, l’esito negativo del test è attestato con una autocertificazione. 

In caso di positività all’autosomministrato è necessario eseguire tampone di conferma presso strutture autorizzate. 

AUTOSORVEGLIANZA

Non è più prevista la disposizione di quarantena. In presenza di almeno quattro casi di positività tra i bambini e gli alunni presenti nella sezione o gruppo classe, gli alunni che abbiano superato i sei anni di  eta'  utilizzano  i  dispositivi  di  protezione  delle  vie respiratorie di tipo FFP2 per dieci giorni dall'ultimo  contatto  con un soggetto positivo al COVID-19. Alla prima comparsa dei sintomi e, se ancora sintomatici,  al quinto  giorno  successivo   all'ultimo contatto, va effettuato un test antigenico rapido o molecolare, anche in centri privati abilitati, o un test  antigenico  autosomministrato per la rilevazione dell'antigene SARS-CoV-2. I tamponi rapidi in autosomministrazione con esito positivo devono essere confermati da tampone molecolare/ antigenico eseguito in centro autorizzato (es farmacie, ASST, etc)

RIENTRO IN COMUNITA’ SCOLASTICA: 

1 -Soggetti lavoratori positivi (compreso il personale scolastico):

I lavoratori che, entro 24 ore dall’attestazione di negatività del tampone antigenico rapido o molecolare se effettuato nei tempi previsti, non abbiano ancora ricevuto (tramite sms o e-mail) dagli organi competenti delle ATS la certificazione di fine isolamento sanitario da Covid-19, possono ai fini dell’accesso sul luogo di lavoro avvalersi del referto/attestazione del tampone con esito negativo.

I lavoratori positivi oltre il ventunesimo giorno saranno riammessi al lavoro solo dopo la negativizzazione del tampone; il lavoratore avrà cura di inviare tale referto, anche in modalità telematica, al datore di lavoro, per il tramite del medico competente, ove nominato. Il periodo eventualmente intercorrente tra il rilascio dell’attestazione di fine isolamento ai sensi della Circolare del 12 ottobre e la negativizzazione, nel caso in cui il lavoratore non possa essere adibito a modalità di lavoro agile, dovrà essere coperto dal certificato di prolungamento della malattia rilasciato dal medico curante

2 –Alunni positivi:

Per il rientro a scuola degli alunni positivi NON è necessario il certificato di rientro del curante ma è sufficiente l’esito del tampone negativo accompagnato dal provvedimento di inizio isolamento (oppure fine se disponibile) e da evidenza dello status vaccinale ove necessario; oppure del solo certificato di fine isolamento di ATS (soggetti che raggiungono i 21 gg ancora positivi)

 

Asst Monza Asst Lecco Asst Vimercate salute4baby salute4teen PagoPA