Aiutaci a darti quello che vuoi


Prosegui ...
ATS che vorrei

La promozione della salute


Prosegui ...
Promozione della Salute

Costruiamo insieme un nuovo welfare
Prosegui ...
Convegno - Costruiamo insieme un nuovo welfare

Dal 1 gennaio 2016 è costituita l’Agenzia di Tutela della Salute (ATS) della Brianza


L’agenzia della Brianza nasce dalla fusione delle due ex ASL Lecco e Monza


Prosegui ...
ATS BRIANZA

Le informazioni necessarie per orientarsi tra le diverse prestazioni/attività che l’ATS BRIANZA effettua per le imprese e le aziende sul territorio

SERVIZI PER LE IMPRESE

Sezione del sito dedicata ai servizi per il cittadino.
Informazioni di natura generale su tutto quello che riguarda il cittadino

SERVIZI PER I CITTADINI

Sezione del sito dedicata ai servizi dedicati al territorio:
Medici e Pediatri
Farmacie di Turno
Strutture accreditate

SERVIZI SUL TERRITORIO

Sezione del sito dedicata a suggerimenti che i cittadini vogliono proporre all'Ats Brianza.
Avete delle idee o delle domande da porci, siete nel posto giusto.

ATS BRIANZA CHE VORREI

VERIFICHE PERIODICHE E STRAORDINARIE PER IMPIANTI DI MESSA A TERRA, DISPOSITIVI CONTRO LE SCARICHE ATMOSFERICHE (ART.4 DPR 462/01) E IMPIANTI ELETTRICI IN LUOGHI CON PERICOLO DI ESPLOSIONE (ART. 6 DPR 462/01)


<![if !vml]><![endif]>La verifica periodica biennale/quinquennale di un impianto elettrico di messa a terra , di dispositivi contro le scariche atmosferiche  e biennale per impianti elettrici installati in luoghi con pericolo di esplosione è obbligatoria in tutti i luoghi di lavoro  e consiste nell'applicazione di una procedura tecnico/amministrativa mediante la quale si accerta il mantenimento o meno dei requisiti di sicurezza che hanno consentito l'omologazione.

Modalità di accesso
Entro 30 giorni dalla messa in servizio dell'impianto, il datore di lavoro deve inviare la dichiarazione di conformità all'INAIL ed alla ATS territorialmente competente, compilando l'apposito modello di trasmissione (vedere "Modello di Trasmissione Dichiarazione di conformità")

Richesta di verifica
Le verifiche periodiche devono essere richieste dal datore di lavoro; la domanda può essere inoltrata al Servizio Impiantistica e della Sicurezza dell'ATS della Brianza, compilando un apposito modulo ("Modulo affidamento")

Tariffe delle prestazioni

La verifica è a pagamento a carico del datore di lavoro, ai sensi del D.M. 08.05.1996 e successivi adeguamenti dell'ISTAT e delibera ASL Monza e Brianza n° 312  del 31/08/2011 ed aggiornamenti.
Per la fatturazione è predisposto un apposito modulo (vedere "Tariffario Sez. rischi elettrici")

Tempi massimi di attesa

Per le nuove installazioni di impianti la verifica viene effettuata su richiesta del datore di lavoro,entro due anni dalla data della dichiarazione di conformità per :

  • impianti in luoghi a rischio d'incendio,
  • cantieri,
  • locali adibiti ad uso medico;

 entro cinque anni dalla data di dichiarazione di conformità,per impianti in ambienti ordinari.

Per le nuove installazioni di impianti elettrici in luoghi con pericolo di esplosione la verifica viene effettuata su richiesta del datore di lavoro, entro due anni dalla data di omologazione;


Per le installazioni già esistenti, la verifica viene effettuata entro due anni dalla scadenza della validità della verifica precedente per :

  • impianti in luoghi a rischio d'incendio,
  • cantieri,
  • locali adibiti ad uso medico;

 entro cinque anni per impianti in ambienti ordinari.

Per le installazioni di impianti elettrici in luoghi con pericolo di esplosione già esistenti,la verifica viene effettuata entro due anni dalla precedente sempre su richiesta del datore di lavoro;

VERIFICHE STRAORDINARIE PER IMPIANTI DI MESSA A TERRA E DISPOSITIVI CONTRO LE SCARICHE ATMOSFERICHE (art.7 DPR 462/01)

Le verifiche straordinarie sono effettuate sulla base di criteri stabiliti dalla normativa europea UNI CEI e nei seguenti casi:
a) a fronte di esito negativo della verifica periodica segnalato dall'organismo notificato
b) a seguito di modifica sostanziale dell'impianto
c) su richiesta del datore di lavoro, per motivi diversi dai precedenti.

Modalità di accesso
Nel caso di esito negativo della verifica periodica, la verifica straordinaria viene disposta d'ufficio; su richiesta del datore di lavoro nei casi b) e c).

Tariffe delle prestazioni

La verifica è a pagamento a carico del datore di lavoro, ai sensi del D.M. 08.05.1996 e successivi adeguamenti dell'ISTAT e delibera ASL Monza e Brianza n° 312  del 31/10/2014  ed aggiornamenti.
Per la fatturazione è predisposto un apposito modulo (vedere "Tariffario Sez. rischi elettrici")

Tempi di attesa
La verifica viene effettuata nei tempi indicati nei verbali di prescrizione in caso di precedente verifica periodica negativa; entro tre mesi dalla richiesta negli altri casi.

 

OMOLOGAZIONE IMPIANTI ELETTRICI IN LUOGHI CON PERICOLO DI ESPLOSIONE

SEZIONE RISCHI ELETTRICI
Omologazione d’ impianti elettrici  in luoghi con pericolo di esplosione  (art. 5 DPR 462/01), cioè di impianti elettrici installati in luoghi con presenza di zone 0 e1 e zone 20 e 21;
L’omologazione di un impianto elettrico in un luogo con pericolo di esplosione consiste nell'applicazione di una procedura tecnico/amministrativa mediante la quale si accerta per la prima volta la presenza dei requisiti di sicurezza e il rispetto delle normative vigenti.

MODALITA' DI ACCESSO

L’omologazione viene effettuata a seguito dell’invio della dichiarazione di conformità  ai sensi del DM37/08 o (ex  Legge 46/90) da parte del  datore di lavoro al Servizio Impiantistica e della Sicurezza dell'ATS della Brianza, compilando un apposito modulo e corredata della seguente documentazione:
1.    valutazione del rischio esplosione ai sensi dell’art. 290 del D. Lgs. 81/08
2.    classificazione delle aree in cui si possono formare atmosfere esplosive (art. 293 del D. Lgs. 81/08),
3.    progetto impianto elettrico ai sensi del DM37/08 o ex Legge 46/90
4.    misure di sicurezza contro le cariche elettrostatiche;
5.    elenco dei componenti elettrici installati;
L’omologazione dell’impianto è atto propedeutico all’effettuazione delle successive verifiche periodiche (biennali);

TARIFFE DELLE PRESTAZIONI
L’Omologazione è a pagamento a carico del datore di lavoro, ai sensi del D.M. 08.05.1996 e successivi adeguamenti dell'ISTAT e delibera ASL Monza e Brianza n° 312  del 31/10/2014 ed aggiornamenti.
Per la fatturazione è predisposto un apposito modulo (vedere "Tariffario")

Formazione

Pubblicità Legale

Concorsi

Bandi di Gara

Conferenza Sindaci

LINK SITI ASL

 

logoaslmb
logoasllecco